Accedi

Politica

Seawatch, Gozi: “Fine della farsa Conte-Di Maio-Salvini, Italia accoglie i migranti da Malta”

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di red/onp

“Adesso è ufficiale: la Commissione e gli Stati UE partecipanti hanno riconosciuto che le navi delle ONG sono ancor in mare perché l’Italia si è rifiutata di accoglierle 10 giorni fa. Malta non aveva e non ha alcuna responsabilità su queste 2 navi. Il governo italiano ha prima negato le sue responsabilità, poi impedito una soluzione collettiva alla quale oggi, isolato, partecipa da buon ultimo. Mentre avrebbe dovuto assumerne la leadership”. Lo scrive il presidente dell’Unione federalisti europei Sandro Gozi in un post su Facebook nel quale ricostruisce dettagliatamente la vicenda Seawatch.

“Il governo italiano ha sprecato tempo per le continue liti al suo interno e il premier (premier….??) è stato messo ancora una volta in una situazione imbarazzante dal suo stesso ministro Matteo Salvini”, prosegue Gozi evidenziando il danno di immagine e credibilità per l’Italia e lo status di ‘premier dimezzato’ di Giuseppe Conte.

“Salvini è tutto ‘chiacchiere divisa e distintivo’, continuando col suo bluff, dato che parla di chiusura dei porti sui social senza che sia mai stato impartito un ordine di chiusura formale da nessuno a nessuno. E oggi si arrampica sugli specchi da Varsavia cercando di salvare la faccia. Questa è l’Italia degli avvocati del popolo, dei Gilets, delle divise. Per il Ministro degli Esteri (si sembra che ce ne sia uno in Italia) rivolgetevi invece a ‘Chi l’ha visto’. Forse vi daranno notizie”, conclude il presidente dell’Uef.

Notizie correlate