Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Università, Napoli capitale della Cybersecurity: la Parthenope ospita la seconda edizione nazionale di ‘CyberChallenge’

Appuntamento è rivolto agli studenti nati tra il 1995 ed il 2002
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

 

 

Torna anche a Napoli, per la seconda edizione, CyberChallenge 2019, l’iniziativa che seleziona, forma ed addestra i nuovi talenti del mondo della cybersecurity. L’Università Parthenope è l’unico Ateneo napoletano che ospiterà questa iniziativa presso il Dipartimento di Ingegneria.

L’appuntamento, promosso dal Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (CINI), è rivolto agli studenti nati tra il 1995 ed il 2002 e prevede un percorso gratuito di formazione di alto livello strutturato in un ciclo di lezioni di addestramento settimanali per il periodo marzo – maggio 2019 coordinate dai Professori Luigi Romano, Luigi Coppolino e Salvatore D’Antonio.

I ragazzi dovranno imparare a identificare le vulnerabilità della rete e gli attacchi degli hacker, studiare le basi della sicurezza informatica e applicare le tecniche di difesa più efficaci e saranno seguiti da docenti ed esperti in materia provenienti da università e aziende leader del settore, che li introdurranno ai principi scientifici, tecnici ed etici della cybersecurity. Ciò con attività pratiche di attacco e di difesa cyber.

Il programma formativo culminerà in una gara locale e una nazionale in cui si confronteranno le squadre delle 16 università italiane coinvolte. I migliori avranno la possibilità di entrare a far parte della Squadra Nazionale Italiana di Cyber-defender e concorrere il prossimo autunno a Bucarest all’European Cybersecurity Challenge, la competizione europea organizzata dall’ENISA, l’Agenzia dell’Unione Europea per la Sicurezza delle Reti e dell’Informazione.

Le iscrizioni sono aperte fino al 20 gennaio 2019. Non sono richieste conoscenze pregresse di sicurezza informatica, ma solo eccellenti capacità di logica e programmazione.