Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Siria, Erdogan condanna le dichiarazioni di Bolton sulla necessità di garantire la sicurezza dei curdi

La Turchia presto intraprenderà un'azione decisiva per neutralizzare i terroristi
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di red/onp

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha definito inappropriate le dichiarazioni del consigliere alla Sicurezza alla Casa Bianca John Bolton sulla necessità di garantire la sicurezza per le forze curde siriane.

Bolton ieri in Israele ha assicurato lo stato ebraico che le truppe americane non lasceranno la Siria finché la Turchia accetterà di non attaccare le forze curde alleate degli Stati Uniti nel nord-est della Siria e fino a quando i restanti terroristi dello Stato islamico (vietati in Russia) saranno stati sconfitti.

”Bolton sta commettendo un grosso errore, la sua affermazione è intollerabile. Le organizzazioni terroristiche non rappresentano i curdi. Quelli che diffondono bugie sulla Turchia che uccide i curdi in Siria stanno cercando di giocare sull’umore della comunità mondiale”, ha detto Erdogan durante la sua presentazione al partito di giustizia e sviluppo della Turchia (AKP).

Erdogan ha anche aggiunto che la Turchia presto intraprenderà un’azione decisiva per neutralizzare i terroristi in Siria.

Il 19 dicembre, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato la vittoria sul gruppo terrorista dello Stato islamico (IS, fuorilegge in Russia) in Siria e ha detto che ritirerebbe i circa 2.000 soldati americani attualmente sul terreno in quel paese. Più tardi, la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders ha riferito che gli Stati Uniti hanno iniziato a ritirare le truppe dalla Siria, ma una vittoria contro l’IS non significa la fine dell’esistenza della coalizione.

Erdogan Condemns Bolton’s Statement on Need to Ensure Safety of Syrian Kurds. Turkish President Recep Tayyip Erdogan described on Tuesday statements by US National Security Adviser John Bolton about the need to ensure security for Syrian Kurdish forces as inappropriate.

Bolton spent Monday in Israel assuring the Jewish state that US troops would not leave Syria until Turkey agrees not to attack US-allied Kurdish forces in northeastern Syria and until the remaining Islamic State (banned in Russia) terrorists have been defeated.

”Bolton is making a big mistake, his statement is unacceptable. Terrorist organizations do not represent Kurds. Those who spread lies about Turkey killing Kurds in Syria are trying to play on the mood of the world community,” Erdogan said during his presentation to the parliamentary faction of Turkey’s ruling Justice and Development Party (AKP).

Erdogan also added that Turkey would soon take decisive action to neutralize terrorists in Syria.

On December 19, US President Donald Trump declared victory over the Islamic State (IS, outlawed in Russia) terror group in Syria and said he would withdraw the approximately 2,000 US troops currently on the ground in that country. Later, the White House spokeswoman Sarah Sanders reported that the United States began withdrawing troops from Syria, but a victory over the IS does not mean the end to the existence of the coalition.

Notizie correlate