Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Il Governo Informa

Convocato per il 9 gennaio il Comitato istituzionale sulle opere trafugate dall’Italia

Gli uffici del Mibac sono a lavoro per analizzare le motivazioni della sentenza della Cassazione sull'atleta di Lisippo e stanno vagliando i possibili percorsi per consentire la legittima restituzione del quadro “Vaso di Fiori” di Jan van Huysum
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di red/onp

È convocato per il 9 gennaio il comitato istituzionale per fare il punto sulle opere d’arte che appartengono all’Italia e che – in diversi periodi storici e per svariati motivi – sono state trafugate e sono finite in altri Paesi, nelle mani di privati o in collezioni ed esposizioni museali. Vi prenderanno parte, oltre al Capo di Gabinetto e al Segretario Generale, i rappresentanti dell’Ufficio Legislativo,  dell’Ufficio del Consigliere Diplomatico, del Comando tutela patrimonio culturale dei Carabinieri, della Direzione Generale Archeologia, belle arti e paesaggio, della Direzione Generale Musei, nonché dell’Avvocatura generale dello Stato (e un consulente per i rapporti culturali internazionali, designato dal Ministro). È di qualche settimana fa la sentenza della Corte di Cassazione che ha sancito che l’Atleta di Lisippo, esposto al Getty Museum di Malibu, deve essere restituito all’Italia. Gli uffici del Mibac sono a lavoro non solo per analizzare le motivazioni della sentenza della Cassazione sull’atleta di Lisippo ma, in collaborazione con la Procura di Firenze, stanno inoltre vagliando tutti i possibili percorsi per consentire la legittima restituzione del quadro “Vaso di Fiori” di Jan van Huysum, rubato dai nazisti alle Gallerie degli Uffizi. E proprio su quest’ultimo punto sarà invitato alla riunione del 9 gennaio anche il Direttore degli Uffizi, Eike Schmidt.

Notizie correlate