Accedi

Campania, Politica

Capodanno, D’Amelio: “Stop ai botti illegali, tuteliamo l’ambiente e gli animali”

"Una notte di fuochi inquina quanto le ecoballe, no a esplosioni e drammi per una notte di follia"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

“A Capodanno c’è una quantità di veleni diffusi nell’aria che si aggiunge ai numerosi feriti e agli animali che si spaventano o addirittura muoiono. Ogni anno assistiamo a esplosioni e drammi per una notte di follia. Possiamo festeggiare ma lo dobbiamo fare con spettacoli e concerti. Possiamo salutare l’ultimo dell’anno in maniera consapevole, evitando di appesantire il lavoro dei vigili del fuoco, del personale medico e delle forze di polizia”. E’ l’appello lanciato dalla presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D’Amelio, che oggi ha presentato la campagna di sensibilizzazione contro i botti illegali a Capodanno, con la consigliera Bruna Fiola,  l‘Associazione culturale Musae e i vertici della Gazzetta dello spettacolo che da tempo si fa portavoce di questa iniziativa a tutela degli animali. “L’uso dei botti illegali a Capodanno è una questione drammatica – ha ribadito la D’Amelio – che esprime un livello di inciviltà che ci deve far riflettere. Dobbiamo rispettare gli animali che si terrorizzano tutta la notte, ecco perché come Consiglio regionale e come animalista convinta ho dato volentieri il patrocinio a questa iniziativa contro i botti e in difesa degli animali e delle persone. Parliamo tanto di difesa dell’ambiente, siamo preoccupati per le ecoballe, ma una notte di Capodanno fa più danni di tanti quintali di ecoballe. Credo ci siano tutti i buoni motivi per dire di no ai botti”.