Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, economia

Campania, Confagricoltura Napoli: Fabrizio Marzano eletto presidente

"accompagnare le imprese agricole napoletane nel lavoro di proiezione sui mercati nazionali ed internazionali"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

 

Fabrizio Marzano è stato nominato ieri dal direttivo di Confagricoltura Napoli presidente dell’organizzazione. Il direttivo ha anche nominato tre vicepresidenti: Giuseppe Sorrentino (vitivinicoltore), Enrico Micillo (frutticoltore) ed Enzo Fiengo (florovivaista). Entrano inoltre a far parte del Comitato di presidenza: Michele Ambrosio, Giuseppe Laezza, Antonio Pezone, Domenico Vallefuoco, Vincenzo Terracciano e Giovanni Tammaro.

 

Confagricoltura Napoli porta così a termine il rinnovo delle cariche sociali, processo avviato lo scorso 8 novembre con l’assemblea generale ed elettiva dei soci, che vide, tra l’altro, l’approvazione dei bilanci, l’elezione del nuovo direttivo e la nomina del presidente onorario nella persona di Arturo Nucci, past president di Confagricoltura Napoli.

 

Marzano, già presidente di Confagricoltura Campania in carica ha dichiarato: “Ringrazio il presidente Nucci che mi ha preceduto nell’incarico; la missione di questo consiglio direttivo sarà quella di accompagnare le imprese agricole napoletane nel lavoro di sempre maggiore proiezione sui mercati nazionali ed internazionali, intervenendo sulla loro capacità d’innovazione e di strutturarsi in maniera adeguata alle sfide che da essi provengono, in un quadro congiunturale non facile, viste anche le incertezze delle Politiche agricole comunitarie sulle imprese competitive.“

“Per ottener questo obiettivo – aggiunge Marzano – sarà necessario in questo triennio consentire una più efficace strutturazione di Confagricoltura Napoli, al fine anche di preparare la strada ad un ricambio generazionale della dirigenza”.

Il presidente uscente, Arturo Nucci: “Continuerò a dare il mio contributo quale presidente onorario al consiglio direttivo, ben lieto di raccogliere le nuove sfide”.