Accedi

Esteri

Russi registrano cinque violazioni del cessate il fuoco

La parte turca ha registrato sei violazioni. Distribuiti nella provincia di damasco aiuti umanitari pari a 1,95 tonnellate
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Redazione

La componente russa della commissione russo-turca che controlla l’attuazione del cessate il fuoco siriano ha registrato sette violazioni nel paese nelle ultime 24 ore, mentre la parte turca ha registrato sei violazioni della tregua. “Nelle ultime 24 ore, la parte russa della Commissione Russia-Turchia sulle violazioni dell’accordo congiunto ha registrato sette casi di violazione nelle province di Latakia (5), Hama (1), Aleppo (1). La parte turca ha registrato sei casi di violazioni del cessate il fuoco nelle province di Aleppo (3), Hama (3)”, ha affermato il ministero della difesa russo nel suo bollettino quotidiano. Il centro del ministero per la Riconciliazione siriana ha portato avanti un’azione umanitaria nella provincia di Damasco, distribuendo ai residenti locali 450 set di cibo pari a 1,95 tonnellate.

Il ministero ha aggiunto che nel periodo non sono stati firmati nuovi accordi di cessate il fuoco. Anche il numero di formazioni armate che affermano di osservare il regime del cessate il fuoco non è cambiato, attestandosi a 234. Sia la Russia che la Turchia, insieme all’Iran, sono i garanti del cessate il fuoco in Siria, avendo firmato gli accordi di Astana sulla creazione della Siria de zone di escalation nel 2017. La parte russa ha anche assistito Damasco nel processo di ricostruzione e nel rimpatrio dei rifugiati. Le forze armate russe svolgono regolarmente azioni umanitarie nel paese.

The Russian side of the Russian-Turkish commission monitoring the implementation of the Syrian ceasefire has registered seven casefire violations in the country over the past 24 hours, while the Turkish side has recorded six truce breaches, the Russian Defense Ministry said on Tuesday. “Over the past 24 hours, the Russian party of the Russia-Turkey Commission on violations of the Joint Agreement has registered seven cases of firing in the provinces of Latakia (5), Hama (1), Aleppo (1). The Turkish side has registered six cases of ceasefire violations in the provinces of Aleppo (3), Hama (3),” the ministry said in its daily bulletin.

The ministry’s center for Syrian reconciliation carried out one humanitarian action in the Damascus province, distributing 450 food sets weighing 1.95 tonnes to local residents. The ministry added that no new ceasefire agreements had been signed over the period. The number of armed formations claiming that they observe the ceasefire regime has not changed either, standing at 234. Both Russia and Turkey, along with Iran, are the guarantors of the ceasefire in Syria, having signed the Astana agreements on the creation of Syrian de-escalation zones in 2017. The Russian side has been also assisting Damascus in the reconstruction process and the repatriation of refugees. The Russian military carry out regular humanitarian actions in the country.

Notizie correlate