Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca

Roma, Carabinieri: in manette 5 persone a Tor Sapienza e Santa Maria del Soccorso

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di red

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro hanno effettuato dei controlli straordinari del territorio nelle aree periferiche della Capitale di Tor Sapienza e Santa Maria del Soccorso, con la collaborazione dei Carabinieri del NAS.


A seguito dei controlli i militari hanno arrestato 5 persone, mentre altre 7 sono state identificate e segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti. Due esercizi commerciali sono stati sanzionati amministrativamente.


In manette è finito un 44enne, disoccupato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari lo hanno bloccato subito dopo aver ceduto una dose di cocaina ad un acquirente, che è stato identificato e segnalato alla competente Autorità. Al pusher, i militari, a seguito della perquisizione personale e domiciliare, hanno sequestarato complessivamente 18,5 grammi di cocaina e 1.230 euro in contanti ritenuti provento della sua illecita attività.


Le altre 4 persone arrestate sono: un romano di 31 anni, con precedenti, colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma – ufficio esecuzioni penali – poichè deve scontare la pena di 1 anno di reclusione per rapina; un romano di 36 anni, con precedenti e già sottoposto agli arresti domiciliari, gravato da un’ordinanza di sostituzione della misura in atto con quella della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma a seguito della violazione degli obblighi a cui era sottoposto; un romano 29enne, con precedenti, in esecuzione di un ordine di esecuzione per la carcerazione con contestuale provvedimento di sospensione e prosecuzione della detenzione agli arresti domiciliari, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma – ufficio esecuzioni penali – in virtù della quale deve scontare una pena residua di 8 mesi; infine, un romano di 40 anni, con precedenti, in ottemperanza di un ordine di esecuzione della pena detentiva agli arresti domiciliari emessa dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma – ufficio esecuzioni penali – per scontare una pena residua di 3 anni e 3 mesi di reclusione.


Nel corso dei controlli di alcuni esercizi commerciali, i Carabinieri del NAS hanno elevato sanzioni amministrative nei confronti di due attività commerciali, un bar ed una pizzeria. Alla titolare del bar, una romana di 42 anni, i militari hanno elevato una sanzione di 2.000 euro per carenze strutturali, mentre il titolare della pizzeria, un cittadino egiziano di 41 anni, è stato colpito da una sanzione di 3.000 euro per la mancata attuazione delle procedure di autocontrollo.