Accedi

Campania, Cultura

Napoli, “Riscoprendo i Quartieri Spagnoli”: tra chiese, palazzi storici e le strade tipiche della città

una guida in maschera accompagnerà i visitatori tra arte, sapori e leggende
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

Itinerario pedonale tra chiese, palazzi storici e luoghi di interesse popolare, un percorso caratterizzato da soste brevi presso le migliori realtà della ristorazione di quartiere, con degustazione dei prodotti tipici della nostra tradizione. E’ questo il cuore dell’iniziativa dal titolo “Riscoprendo i Quartieri Spagnoli” “Rediscovering the Spanish Neighborhoods” a passeggio nei vicoli tra arte, sapori e leggende”. I visitatori, sabato, 1 dicembre 2018 dalle ore 10:30 alle ore 12:30, saranno accompagnati da una guida in maschera, O’ Pazzariell, esperto di leggende e curiosità. A partire dalla visita interna alla fermata metropolitana “Toledo” (stazione pluripremiata e considerata la più bella d’Europa dal Daily Telegraph e dalla CNN), per poi proseguire in direzione delle chiesa monumentale di Santa Maria Mercede (1560), della chiesa di Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe (il culto della sedia della fertilità), della chiesa della Santissima Trinità degli Spagnoli (tela seicentesca con la Vergine del Rimedio) e della chiesa dei Santi Francesco e Matteo (esempio di barocco napoletano che conserva la preziosa tela di Girolamo Cenatiempo) con uno sguardo attento anche alla street art di Cyop&Kaf, sino a giungere al monumentale Palazzo Zevallos, sede della mostra “London Shadow”. L’iniziativa prevede che ciascun turista sia munito di un biglietto da esibire presso i ristoratori e i luoghi d’arte che aderiranno all’evento e che ospiteranno gli stessi turisti durante la loro passeggiata. Il biglietto sarà gratuito e potrà essere ritirato all’inizio del percorso (posizione del check in presso la fermata della metro “Toledo”) o prima dell’evento presso i locali dei singoli associati, anche grazie alla pubblicità e alla diusione dell’evento da parte del Comune, di cui sin d’ora si chiede il Patrocinio. Il percorso avrà una durata stimata di circa 2 ore e si articolerà secondo lo schema allegato in piantina riportata sul retro.