Accedi

Politica, Politica

Ricerca, Conte: governo impegnato a colmare divario con altri paesi europei

Il premier è intervenuto alla cerimonia per i 95 anni del Cnr
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

 

“Sono consapevole di quanto il livello di investimento della ricerca in Italia sia inferiore ad  altri paesi europei. Il governo porrà in essere ogni sforzo per recuperare il divario, avviando politiche di incentivi a tanti centri che con scarsità delle risorse continuano a sopravvivere e a produrre ottimi risultati”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla cerimonia per i 95 anni del Cnr. “Su questo fronte l’impegno deve essere massimo – ha aggiunto Conte -. La cultura e la ricerca rappresentano un valore e sono meritevoli di tutela e valorizzazione. Occorre tutelare e garantire, in ogni sede, il diritto di ogni essere umano alla conoscenza”. “La scienza è uno dei più formidabili strumenti per contrastare le disuguaglianze – ha rimarcato il premier -. La cultura è un fattore cruciale della crescita sociale ed economica di una comunità. E’ un bene di fondamentale e il mio augurio è che il Cnr possa fornire anche in futuro la sua competenza”, ha concluso.

Notizie correlate