Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Nessun vertice “formale” sulla manovra, solo incontro “breve” Conte-Salvini

Non presenti esponenti M5S. Casalino ha spiegato che sulla convocazione del vertice c’è stato “un fraintendimento”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di redazione

In realtà non c’è stato alcun vertice formale sulla manovra ma solo un incontro “informale” tra il premier Giuseppe Conte e il vicepremier Matteo Salvini. A chiarire quello che cominciava a sembrare un giallo è stato il portavoce di Palazzo Chigi Rocco Casalino. Questa mattina fonti leghiste avevano annunciato un vertice in corso sulla manovra, poi da Palazzo Chigi la smentita: nessun vertice, non è neppure iniziato. Casalino ha spiegato che c’è stato “un fraintendimento”. Di Maio era a Palazzo Chigi al terzo piano ma era impegnato su altri fronti. Assente il ministro dell’Economia Giovanni Tria, la riunione avrebbe coinvolto dunque solo il premier Conte e il vicepremier Salvini e il sottosegretario leghista Giancarlo Giorgetti. E’ stato “positivo” l’incontro con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed è servito per fare il punto “sulla Libia e la manovra, in vista dell’invio della lettera” a Bruxelles, è quanto ha affermato al termine del colloquio Salvini. Il vertice invece tra Conte, Di Maio e Salvini, dovrebbe tenersi domani prima del consiglio dei ministri convocato per le ore 20.

Notizie correlate