Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Russia-Usa

Russia-Usa, Ryabkov: colloqui Trump-Putin necessari dopo nuove sanzioni

Il vice ministro degli Esteri russo: “In questa situazione, credo, il dialogo, in particolare il dialogo al massimo livello, è estremamente richiesto”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di Redazione

I prossimi colloqui tra il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo statunitense Donald Trump a Parigi e Buenos Aires sono estremamente necessari anche dopo la nuova ondata di sanzioni. Lo ha detto il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov.



“Nei giorni scorsi, i funzionari degli Stati Uniti hanno inviato chiari segnali che nuove misure restrittive saranno probabilmente introdotte contro la Russia entro la fine di questo mese. E in questa situazione, credo, il dialogo, in particolare il dialogo al massimo livello, è estremamente necessario”, ha detto Ryabkov, quando gli è stato che impatto le prossime sanzioni potrebbero avere sulle riunioni Putin-Trump a Parigi e Buenos Aires.



Secondo il diplomatico, i prossimi contatti tra i leader russi e statunitensi “sono necessari per esprimere una valutazione della situazione da parte della Russia, fornire una chiara spiegazione di ciò che intendiamo fare e di ciò che vorremmo ottenere”, se c’è una “risposta costruttiva”.

“In mezzo a sanzioni, ovviamente, è molto difficile parlare di miglioramento delle relazioni, ma sottolineo ancora una volta che questo non nega la necessità del dialogo. Al contrario, siamo interessati al dialogo a tutti i livelli – lavorativo, esperto, burocratico, a tutti i livelli. Per non parlare del fatto che i contatti dei leader, naturalmente, in questa situazione sono particolarmente necessari”.



The upcoming talks between Russia President Vladimir Putin and his US counterpart Donald Trump in Paris and Buenos Aires are extremely in demand even amid the new wave of sanctions, Russian Deputy Foreign Minister Sergey Ryabkov told Sputnik.

“In recent days, officials in the United States have sent clear signals that new restrictive measures will be possibly introduced against Russia by the end of this month … And in this situation, I think, dialogue, especially dialogue at the highest level, is extremely in demand,” Ryabkov said, when asked how recent and forthcoming sanctions would impact the prospects for Putin-Trump meetings in Paris and Buenos Aires.



According to the diplomat, the upcoming contacts between the Russian and US leaders were necessary to express Russia’s assessment of the situation, provide a clear explanation of what we are ready for, what we are intending to do, and what we would like to achieve,” if there is a “constructive response.”



”Amid endless sanctions, of course, it is very difficult to talk about the improvement of relations, but I emphasize once again that this does not negate the need for dialogue. On the contrary, we are interested in dialogue at all levels — working, expert, bureaucratic, at any level. Not to mention the fact that the contacts of the leaders, of course, in this situation are especially in demand. They should set a different tone for the further development of our relationship,” Ryabkov noted.

Notizie correlate