Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Russia

Medvedev: pronti a sostenere grandi aziende in caso di sanzioni Usa

Il portavoce del Dipartimento di Stato americano, Heather Nauert, ha annunciato che Washington avrebbe proceduto con l'imposizione di ulteriori sanzioni contro Mosca
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Il governo russo potrebbe sostenere alcune grandi aziende se cadono sotto le nuove sanzioni degli Stati Uniti. Lo ha annunciato il primo ministro russo Dmitry Medvedev.

Il portavoce del Dipartimento di Stato americano,Heather Nauert, ha detto a Sputnik che Washington avrebbe proceduto con l’imposizione di ulteriori sanzioni contro la Russia per il presunto attacco all’ex spia russa Sergei Skripal. Mosca ha fortemente smentito le accuse del suo coinvolgimento nell’avvelenamento di Skripal.



”Ho commentato molte volte le sanzioni contro il nostro paese, e non ho assolutamente nulla da aggiungere qui, ci siamo già adattati a diversi tipi di restrizioni”, ha detto Medvedev commentando le possibili nuove sanzioni statunitensi.

“Questo è spiacevole, e certamente ci costringerà a prendere decisioni in caso di necessità, compreso il sostegno alle grandi aziende se cadono sotto questo tipo di sanzioni. Ma saremo certamente in grado di farvi fronte. È solo un peccato che dobbiamo spendere le nostre energie per farlo”, ha detto Medvedev.



Russian government may supports certain big companies if they fall under new US sanctions, Russian Prime Minister Dmitry Medvedev told reporters on Wednesday.

State Department Spokesperson Heather Nauert told Sputnik on Tuesday that Washington would proceed with imposing additional sanctions against Russia over alleged attack on former Russian spy Sergei Skripal. Moscow has strongly refuted the allegations of its involvement in Skripal’s poisoning.

“I have commented many times on sanctions against our country, and I have absolutely nothing to add here, we have already adapted ourselves to different kinds of restrictions,” Medvedev said, commenting on the possible new US sanctions.



He added that the restrictions could give Russia a “certain platform” for improving its economy and creating new economic mechanisms.

“So, nothing critical will happen, I’m sure. But this is unpleasant, and it will certainly force us to make certain decisions if need arises, including the decisions on supporting certain companies, big companies if they fall under such kind of sanctions. But we will certainly be able to stand up to it. It’s just a pity that we have to expand our energy in doing it,” Medvedev said.

Notizie correlate