Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Prescrizione, in serata probabile vertice Salvini-Di Maio

Stallo dei lavori alla Camera. Ceccanti (Pd): tra M5S e Lega reciproco scambio su dl Sicurezza
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di redazione

Si tratta ancora tra Lega e 5 Stelle per trovare l’accordo sulla riforma della prescrizione inserito per volontà del Movimento nel ddl Spazzacorrotti in corso di esame alla Camera. Complici le missioni di Luigi Di Maio in Cina e il rientro del capo politico della Lega, Matteo Salvini dal Ghana, il chiarimento politico in seno alla maggioranza dovrebbe tenersi non prima di stasera. Intanto i gruppi parlamentari dei due azionisti del governo continuano a confrontarsi: a Montecitorio per “ammorbidire” le previsioni sulla prescrizione invise al Carroccio. Mentre al Senato il sottosegretario all’Interno, Nicola Molteni della Lega ha chiesto e ottenuto una pausa dei lavori dell’aula sul decreto Sicurezza, fortemente voluto da Salvini e su cui si sono registrati mal di pancia da parte di più di un esponente dei 5 Stelle . Pausa in attesa di capire se l’emendamento annunciato dal governo per bocca dello stesso Molteni preluderà alla richiesta di fiducia sul decreto.

Anche alla Camera i lavori delle commissioni congiunte Affari Costituzionali e Giustizia sono stati aggiornati: stamattina il presidente della Commissione Giustizia Giulia Sarti avrebbe dovuto esprimersi sull’ammissibilità dell’emendamento sulla prescrizione. Secondo l’attuale formulazione è previsto lo stop della decorrenza dei termini subito dopo la sentenza di primo grado.

La relatrice del provvedimento Francesca Businarolo dei 5 Stelle ha annunciato uno slittamento dell’esame del provvedimento che ha mandato su tutte le furie l’opposizione: alcuni deputati del Pd, tra cui Gennaro Migliore, Emanuele Fiano e Stefano Ceccanti hanno provato a chiedere lumi recandosi direttamente nell’ufficio della presidente Sarti, a colloquio con il sottosegretario alla Giustizia Vittorio Ferraresi. E si sono registrati momenti di tensione. “Nel frattempo è bloccato anche il Senato sul testo del maxiemendamento al decreto sicurezza. Evidentemente stanno cercando un accordo in qualche sede ignota con qualche scambio reciproco” commenta Stefano Ceccanti.

Intanto da Palazzo Chigi si fa trapelare un certo ottimismo sull’intesa tra Lega e 5 Stelle sulla prescrizione. Tra qualche ora potranno sedere attorno a un tavolo il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, entrambi reduci da missioni all’estero. Salvinim di ritorno dal Ghana, si è detto convinto che il dl Sicurezza “passerà oggi”.

Notizie correlate