Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Dl sicurezza, ancora tensione in casa 5 Stelle. Ma Salvini rassicura: si procede spediti

Oggi dovrebbe concludersi l'esame del testo in commissione Affari Costituzionali. Testo in aula lunedì 5
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di redazione

La commissione Affari Costituzionali del Senato ha ripreso l’esame del dl sicurezza in vista dell’approdo del testo in aula previsto per lunedì. I lavori in commissione dovrebbero terminare oggi sempre che arrivino i pareri  attesi dalle altre commissioni, innanzitutto la Bilancio per le necessarie coperture finanziarie. E intanto non si placano le polemiche che stanno producendo alcune fibrillazioni in casa 5 Stelle. E già si pensa a quali saranno le conseguenze di un eventuale voto in dissenso dal gruppo nel caso in cui dovesse essere  posta sul provvedimento la questione di fiducia. “Siamo un movimento e non un esercito”, ha risposto Gregorio De Falco all’appello all’unità del capo politico pentastellato 5 Stelle che aveva richiamato tutti all’unità invitando i suoi a essere come la “testuggine romana”. Ma i malumori non si placano: il dissenso non pare rientrato anche se riguarda una manciata di senatori. Ma al Senato anche i singoli voti sono determinanti per la tenuta della maggioranza. Dichiarazione dai toni distensivi da parte del leader della Lega, Matteo Salvini. “In Commissione, al Senato, prosegue l’esame del decreto sicurezza: si procede spediti, superato l’articolo 33, clima positivo e voglia di andare fino in fondo. Bene! Dalle parole ai fatti”.

Notizie correlate