Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica

Dl sicurezza: proseguono lavori al Senato tra il malcontento dei grillini

Il testo dovrà sbarcare in Aula il prossimo lunedì 5 novembre
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Accelerano i lavori nella Commissione Affari costituzionali del Senato sul decreto Sicurezza, ovvero il decreto Salvini. Che dovrà sbarcare in Aula il prossimo lunedì 5 novembre. La Commissione si è riunita questa mattina e ha iniziato a votare gli articoli. Il pacchetto sicurezza è uno dei dossier delicati ai fini della tenuta della maggioranza. Perché più di un esponente del M5S ha espresso dubbi sul pacchetto sicurezza che porta la firma del vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini. Ma al momento in Commissione non è passata nessuna proposta emendativa del provvedimento. Tutti gli emendamenti sono stati respinti.Il che però non ha impedito ai senatori del M5S di esprimere malumori. “Siamo un movimento e non un esercito”, dice Gregorio De Falco dopo la bocciatura degli emendamenti presentati con i colleghi Paola Nugnes e Elena Fattori. Il riferimento è alla chiamata alle armi fatta oggi da Di Maio che ha invitato i suoi a essere come la “testuggine romana”. A chi gli domanda se voterà contro questo provvedimento, De Falco risponde con un “Vediamo come proseguono i lavori”.

”Non siamo spingi-bottoni”, ha aggiunto Nugnes. Mentre Fattori lancia un appello a di Maio “per aiutarci ad essere quello che siamo sempre stati. Vogliamo aiutare il governo ad andare nella direzione giusta”. Insomma molto malcontento ma ancora nessuna decisione da parte dei senatori sulla posizione finale da prendere sul testo qualora venisse confermata l’esclusione di tutte le proposte grilline di correzione del testo. E intanto in commissione si continua a votare.

Notizie correlate