Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Gran Bretagna

Russia protesta per mancata concessione visti a suoi diplomatici

L’ambasciatore Yakovenko: il governo così impedisce il nostro normale lavoro
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik

La Gran Bretagna si rifiuterebbe di rilasciare ai diplomatici russi i visti per il loro ingresso dopo l’espulsione del personale dell’ambasciata per l’affare Skripal, rendendo impossibile l’avvicendamento delle posizioni. Lo ha detto l’ambasciatore russo nel Regno Unito Alexander Yakovenko. “Non possiamo rimpiazzare i posti vacanti perché la Gran Bretagna si rifiuta di rilasciare visti per permettere l’ingresso nel Regno Unito ai nostri diplomatici”, ha detto Yakovenko in una conferenza stampa presso l’ambasciata. “La nostra proposta è molto semplice: dobbiamo ripristinare i ruoli lasciati vacanti e fino ad ora registriamo una posizione poco costruttiva da parte del governo britannico, che così impedisce il funzionamento di questa ambasciata che è quasi vuota “, ha aggiunto l’ambasciatore. Dopo l’incidente nella città britannica di Salisbury, dove l’ex spia russa Sergei Skripal e sua figlia Yulia sono stati avvelenati con un agente tossico, Londra ha espulso 23 diplomatici russi. Espulsioni che sono state confermate anche da altri paesi. Mosca ha risposto con una misura simile nei confronti di diplomatici stranieri accreditati in Russia.

The United Kingdom refuses to issue visas to Russian diplomats that have become vacant after the expulsion of embassy staff over the Skripals affair, making it impossible to fill in the positions, Russian Ambassador to the UK Alexander Yakovenko said Friday. “We cannot fill the positions, because Britain is refusing to issue visas to the diplomats for coming to the United Kingdom,” Yakovenko said at a news conference at the embassy.

”Our proposal is very simple. We have to restore the normal flow of the people to fill the vacancies. So far, we see a very unconstructive position of the British government, which prevents the functioning of this embassy, which is almost empty, in a normal way,” the ambassador added. After the incident in the UK town of Salisbury, where ex-Russian spy Sergei Skripal and his daughter Yulia were poisoned with a toxic agent, London expelled 23 Russian diplomats. The expulsion of Russian diplomats was later announced by a number of other countries. Moscow responded with expulsion of foreign diplomats in a reciprocal manner.

Notizie correlate