Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Giochi

A Lecce il Consiglio di Stato difende il distanziometro

La palla passa ora al Tar Puglia, per il merito
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“Nel bilanciamento degli interessi coinvolti nella vicenda appare prevalente quello pubblico a contrastare i fenomeni di ludopatia”. Questa una delle motivazioni che ha spinto il Consiglio di Stato a dire di no alla richiesta cautelare avanzata da una sala da gioco contro il distanziometro adottato dal Comune di Lecce. Secondo il Collegio ”non è applicabile la normativa transitoria” prevista dalla legge regionale della Puglia sul gioco, “poiché le licenze sono state rilasciate successivamente all’entrata in vigore della detta normativa”. La palla passa ora al Tar Puglia, per il merito.

Notizie correlate