Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Economia

Def: Upb non valida stime 2019. Di Maio-Salvini: manovra non cambia

Disallineamenti e incertezza sulla crescita anche per biennio 2020-2021
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

L’Ufficio parlamentare di bilancio non ha validato la previsione sul Pil del 2019, contenuta nella nota di aggiornamento al Def, che viene giudicata “eccessivamente ottimistica”. Lo ha annunciato il presidente dell’Upb, Giuseppe Pisauro, intervenendo di fronte alle commissioni Bilancio di Camera e Senato. L’Upb ritiene che non sia possibile validare le previsioni macroeconomiche relative al 2019  contenute nel quadro programmatico della Nota al Def  in quanto i significativi e diffusi disallineamenti relativi alle principali variabili del quadro programmatico rendono eccessivamente ottimistica la previsione di crescita sia del Pil reale (1,5 per cento) sia di quello nominale  (più 3,1 per cento nel 2019). L’Ufficio parlamentare di bilancio  segnala inoltre disallineamenti rispetto alle stime del panel Upb e fattori di incertezza sulla crescita reale anche per il biennio 2020-2021. La manovra non cambia. Si va avanti, affermano i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. “Ascoltiamo tutti ma gli italiani ci chiedono di tirare dritto”, spiega Salvini. E Di Maio aggiunge: “Cambiare sarebbe tradire i cittadini”.

 

 

Notizie correlate