Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Giochi

Giochi, Commissione Ue: meccanismo restituzione deposito cauzionale apparecchi da intrattenimento non è aiuto di Stato

La Commissione sottolinea anche che il meccanismo del deposito cauzionale non è nemmeno vantaggioso per i concessionari
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di esp

La Commissione Ue ha preso la sua decisione: il meccanismo di restituzione del deposito cauzionale degli apparecchi da intrattenimento non rappresenta un aiuto di Stato. Il motivo è dovuto al fatto che non vengono impiegate risorse pubbliche. Bruxelles respinge così la denuncia presentata nel 2017 da alcuni gestori degli apparecchi secondo cui il meccanismo di restituzione avvantaggerebbe i concessionari, consentendo loro di incamerare somme che in realtà dovrebbero essere restituite loro. La Commissione sottolinea anche che il meccanismo del deposito cauzionale non è nemmeno vantaggioso per i concessionari dato che “rappresenta essenzialmente un’opzione che è più sicura per lo Stato e relativamente più onerosa per i concessionari, rispetto ad un sistema sanzionatorio che preveda che i concessionari paghino un’ammenda corrispondente all’importo del deposito cauzionale qualora non ottemperino agli obblighi previsti”. I concessionari infatti “procedono al pagamento anticipato del deposito” e “lo Stato non versa alcun interesse”. Se si tiene conto del tasso di inflazione, i concessionari “ricevono in effetti un importo inferiore a quello versato allo Stato”

Notizie correlate