Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Siria, Turchia e la Russia stabiliranno congiuntamente quali gruppi radicali dovranno lasciare il territorio della zona smilitarizzata

Erdogan: Durante i negoziati su Idlib a Sochi abbiamo deciso di istituire una zona smilitarizzata tra i territori controllati dall'opposizione e dal regimi
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik

La Turchia e la Russia stabiliranno congiuntamente quali gruppi radicali dovrebbero lasciare il territorio della zona smilitarizzata nella provincia di Idlib in Siria, ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan in un articolo pubblicato domenica.

“Durante i negoziati su Idlib a Sochi abbiamo deciso di istituire una zona smilitarizzata tra i territori controllati dall’opposizione e dal regime, l’opposizione rimarrà sui territori che occupa e faremo in modo che i gruppi radicali, designati dalla [Turchia] insieme alla Russia , non sarà in grado di operare nella regione “, ha scritto Erdogan nel suo articolo per il quotidiano russo Kommersant.

Lunedì, il presidente russo Vladimir Putin ed Erdogan si sono incontrati nella città turistica russa de Sochi e hanno firmato un accordo per la creazione di una zona smilitarizzata di 9-12 miglia a Idlib lungo la linea di contatto dell’opposizione armata e delle forze governative entro il 15 ottobre. le armi pesanti gestite dai gruppi ribelli devono essere estratte dalla zona smilitarizzata entro il 10 ottobre, l’accordo prevede.

Turkey and Russia will jointly determine which radical groups should leave the territory of demilitarized zone in Syria’s Idlib province, Turkish President Recep Tayyip Erdogan said in an article released on Sunday.

“During negotiations on Idlib in Sochi we decided to establish a demilitarized zone between the territories controlled by the opposition and regime. The opposition will remain on the territories which it occupies. We will ensure that radical groups, designated by [Turkey] together with Russia, will not be able to operate in the region,” Erdogan wrote in his article for Russia’s Kommersant newspaper.

On Monday, Russian President Vladimir Putin and Erdogan met in the Russian resort city of Sochi and signed an agreement on setting up a 9-12 mile demilitarized zone in Idlib along the contact line of the armed opposition and the government forces by October 15. All heavy weaponry operated by rebel groups must be pulled out of the demilitarized zone by October 10, the agreement stipulates.

Notizie correlate