Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Politica, Rai

Cda dà via libera a nomina Foà presidente

Ora la scelta andrà confermata dalla commissione di vigilanza a maggioranza di due terzi. Ha votato contro la consigliera Rita Borioni
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di AGV - Agenzia Giornalistica il Velino

Via libera a maggioranza del cda della Rai alla nomina di Marcello Foa come presidente della tv pubblica. Ora la scelta va confermata dalla commissione di vigilanza a maggioranza di due terzi, ratifica che non venne eseguita dopo la votazione avvenuta il 31 luglio scorso il successivo 1 agosto non avendo raggiunto la maggiorana dei due terzi (27 voti su 40 componenti).

La consigliera Rita Borioni ha votato contro la nomina di Foa: “all’inizio della seduta odierna del cda, ho presentato formale diffida a procedere all’elezione di Marcello Foa, visti i chiarissimi profili di illegittimità della stessa. Nonostante ciò il cda ha deciso di procedere ugualmente. A questo punto mi riservo qualsiasi azione a tutela dell’azienda stessa. La Rai non dovrebbe forzare regole e procedure consolidate per sottostare ai diktat di alcune fazioni politiche”.

Il via libera di Foà ha ricevuto il sostegno del vicepremier Matteo Salvini: “Sono contento” della scelta “e non vedo l’ora che tutti lavorino al 100%. Presentiamo persone di spessore, non amici degli amici. La Rai deve tornare a correre”. Mentre sulla possibile bocciatura in vigilanza ha ammesso: “Io non temo niente, penso che sia una persona che insieme ad altre potrà fare tanto per il servizio pubblico”

Con l’ok alla nomina del presidente dovrebbero arrivare sul tavolo del consiglio le prime nomine delle reti: in pole position per il Tg1 c’è Gennaro Sangiulianoseguito da Alberto Matano che potrebbe essere dirottato al Tg2. Al Tg3 si attende la conferma di Luca Mazzà e del direttore di rete Stefano Coletta, mentre alla radiofonia si parla di Paolo Corsini. Per la TGR sono in pole Alessandro Casarin o Luciano Ghelfi, per lo sport Jacopo Volpi.

Notizie correlate