Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia, Giochi

Giochi, Regno Unito dichiara guerra all’azzardo, Partito laburista chiede divieto utilizzo carta di credito

Le grandi compagnie del gioco online britannico hanno indicato che tra il 10% e il 20% dei 43 miliardi di sterline depositati ogni anno sono stati movimentati tramite carte di credito
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di esp

Il Regno Unito dichiara guerra al gioco d’azzardo. E valuta il divieto di utilizzo della carta di credito per poter giocare, così da contenere la spesa da parte dei giocatori considerati a rischio e per i minorenni. Da quanto emerge da un rapporto commissionato dal leader del partito Laburista, Tom Watson, ammonterebbero a miliardi ogni anno le transazioni effettuate con le carte di credito. Nel rapporto, che sarà ufficialmente presentato nei prossimi giorni, saranno contenute anche alcune linee guida per ridimensionare il fenomeno del gioco d’azzardo patologico.

Le grandi compagnie del gioco online britannico hanno indicato che tra il 10% e il 20% dei 43 miliardi di sterline depositati ogni anno – vale a dire fino a 8,6 miliardi – sono stati movimentati tramite carte di credito. “La dipendenza da gioco è un problema – spiega Watson al Guardian – e ci sono troppe poche protezioni per i giocatori a rischio. L’utilizzo di carte di credito consente ai giocatori di utilizzare denaro che non si possono permettere, è una cosa che vogliamo proibire”.

Notizie correlate