Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Migranti, Berlino smentisce la smentita del Viminale. E Salvini litiga con ministro Lussemburgo

Asselborn: io sono il ministro del Lussemburgo e controllo le mie finanze e voi in Italia dovete occuparvi dei vostri soldi per aiutare a dar da mangaire ai vostri figli, merde alors
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di esp

La smentita della smentita arriva da Berlino, dalla portavoce del ministro dell’Interno Horst Seehofer, mentre è in corso a Vienna il vertice dei ministri: per Berlino l’accordo sui migranti è chiuso. “L’accordo politico è stato preso, mancano solo dei passaggi tecnici”. Nel corso dell’incontro che aveva – tra i temi sul tavolo – proprio quello sull’immigrazione, il vicepremier italiano Matteo Salvini si è scontrato con il ministro degli Esteri del Lussemburgo, Jean Asselborn, che ha generato un vero e proprio battibecco. Il botta e risposta ha riguardato proprio il tema dell’immigrazione.

Il ministro lussemburghese ha apostrofato Salvini, che aveva detto nel suo intervento che l’Italia non aveva bisogno di nuovi schivi per soppiantare i figli che non si fanno più, ricordando come in Lussemburgo “avevamo migliaia di italiani che sono venuti a lavorare da noi, come migranti, per dare da mangiare ai vostri figli”.

Il battibecco non è finito: quando Salvini ha precisato come la sua politica tenda ad aiutare i giovani italiani che non fanno più figli per notivi economici e non ad espiantare la migliore gioventù africana, Asselborn ha replicato: “io sono il ministro del Lussemburgo e controllo le mie finanze e voi in Italia dovete occuparvi dei vostri soldi per aiutare a dar da mangaire ai vostri figli, merde alors”.

Jean Asselborn non è nuovo a polemiche di questo tipo: nel settembre 2016 invocò la sospensione o l’espulsione dell’Ungheria dall’Unione europea a causa del suo trattamento dei rifugiati, generando un vero e proprio caso e suscitando critiche da parte di altri ministri europei.

Notizie correlate