Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri, Migranti

Il 69% dei tedeschi “boccia” integrazione nella società

L'83% dei tedeschi ritiene che il processo di deportazione dei migranti cui era stato negato l'asilo non fosse ben definito. Quasi il 70% degli intervistati ha espresso insoddisfazione per l'attuazione di misure volte a prevenire la violenza e la criminalità
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik

Il 69% dei tedeschi considera negativamente i risultati dell’integrazione dei migranti nella società, mentre solo il 27% degli intervistati ritiene che l’integrazione dei migranti arrivati ​​dal 2015 stia andando bene, secondo quanto riferito dai media locali venerdì, citando i risultati dei sondaggi.

Secondo un’indagine condotta dal canale tedesco ARD TV, la stessa percentuale di tedeschi (69 percento) ha affermato che l’integrazione dei migranti nel mercato del lavoro tedesco lasciava molto a desiderare, mentre il 23 percento dei tedeschi si dichiarava soddisfatto dell’esistente stato di cose

Il sondaggio ha anche rilevato che il 50% degli intervistati ha valutato la sistemazione e la distribuzione dei rifugiati nel paese come “povera” o “piuttosto povera”, mentre il 43% degli intervistati ha espresso un’opinione favorevole riguardo al problema.

Inoltre, una stragrande maggioranza di tedeschi (83%) ritiene che il processo di deportazione dei migranti cui era stato negato l’asilo non fosse ben definito. Quasi il 70% degli intervistati ha espresso insoddisfazione per l’attuazione di misure volte a prevenire la violenza e la criminalità.

Il sondaggio è stato condotto tra 1.502 cittadini tedeschi il 3-5 settembre.

La Germania è diventata uno dei paesi più colpiti dalla crisi migratoria in Europa, scoppiata nel 2015 con un enorme afflusso di persone in fuga dai conflitti armati in Medio Oriente e Nord Africa. La Germania ha attualmente la più grande percentuale di migranti nella popolazione totale – il 12 percento, secondo il World Population Review.

As many as 69 percent of Germans negatively view the results of migrants’ integration into society, while only 27 percent of respondents believe that the integration of migrants who have arrived since 2015 is going well, local media reported Friday, citing poll results.

According to a survey carried out by Germany’s ARD TV channel, the same share of Germans (69 percent) said that the integration of migrants into the German labor market left much to be desired, while 23 percent of Germans said they were happy with the existing state of affairs.

The poll also found that 50 percent of respondents assessed the accommodation and distribution of refugees in the country as “poor” or “rather poor,” while 43 percent of interviewees expressed a favorable view with regard to the issue.

In addition, an overwhelming majority of Germans (83 percent) believed that the process deporting migrants whose asylum was denied was not well-established. Almost 70 percent of respondants expressed dissatisfaction with the implementation of measures to prevent violence and crime.

The poll was conducted among 1,502 German nationals on September 3-5.

Germany has become one of the countries most affected by the migration crisis in Europe, which broke out in 2015 with a huge influx of people fleeing armed conflicts in the Middle East and North Africa. Germany currently has the largest share of migrants in the total population — 12 percent, according to the World Population Review.

Notizie correlate