Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Sanità dipendenti ‘Marrelli’ occupano sede commissario

fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

Nuova protesta dei dipendenti del Marrelli Hospital di Crotone, che a distanza di due mesi sono tornati a occupare gli uffici del commissario della sanità calabrese a palazzo Alemanni, nel centro di Catanzaro. La vertenza riguarda il fatto che – hanno spiegato i manifestanti – “anche quest’anno il budget per la specialistica ambulatoriale (in particolare Risonanze e Tac) è uguale a quello riconosciuto nel 2017, con la differenza che l’anno scorso doveva coprire 45 giorni di attività ambulatoriale, mentre per il 2018 le medesime risorse dovrebbero coprirne 365”. “Due mesi fa abbiamo avuto un incontro ma risposte non ne sono arrivate. La nostra situazione è ormai al limite per quanto riguarda l’aspetto finanziario, con il conseguente rischio per 300 persone di restare senza lavoro”, ha dichiarato Massimo Marrelli, direttore sanitario del Gruppo, che gestisce insieme alla moglie, Antonella Stasi, già vicepresidente della Giunta regionale nella passata legislatura. “Le nostre richieste – ha proseguito Massimo Marrelli – sono le stesse di due mesi fa, quando il commissario Scura, dichiarandolo anche davanti agenti della Digos, aveva assunto l’impegno di darci risposte immediate, ma così non è stato. Ora la situazione – ha proseguito il direttore sanitario del gruppo – è precipitata. Chiediamo un incontro con rappresentanze politiche e istituzionali superiori e più autorevoli rispetto al commissario Scura e con rappresentanze che abbiano un atteggiamento di maggiore apertura, perché non chiediamo soldi ma chiediamo il riconoscimento del lavoro che abbiamo fatto e stiamo facendo. Temiamo che dietro l’atteggiamento del commissario ci sia non solo colpa ma dolo. E – ha concluso Marrelli – chiedo un incontro anche con gli organi della magistratura per chiarire se le nostre richieste siano giustificate o meno”. Marrelli ha reso noto che l’occupazione degli Uffici del Commissario della sanità, che sta avvenendo sotto il controllo di alcuni agenti di polizia, proseguirà a oltranza fino a quando non ci saranno risposte dal commissario Massimo Scura, al momento fuori sede.

Notizie correlate