Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Teatro, il San Carlo alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia per le Giornate degli Autori

Il cortometraggio ‘Caro Gioachino’ sarà presento lunedì 3 settembre
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

Sarà presentato lunedì 3 settembre ‘Caro Gioachino’ alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia per le Giornate degli Autori. il cortometraggio, diretto da Stefano Gargiulo, progettato e realizzato da Kaos Produzioni, prodotto dal Teatro San Carlo in collaborazione con Rai Cinema, ha come protagonista Sergio Ragni, importante collezionista di Rossini e curatore del suo epistolario, che incontra nella sua casa museo un ospite inatteso: Marie-Henri Beyle, in arte Stendhal. Un incontro carico di tensioni. Ragni ha finalmente l’occasione di confutare e contestare ciò che in forma romanzata Stendhal scrive nella biografia Vie de Rossini, realizzata quando il compositore era ancora in vita e da subito criticata dal maestro oramai lontano dalla ribalta dei grandi teatri d’opera dell’epoca.  Il docufilm, girato interamente a Napoli, è stato realizzato nell’ambito delle manifestazioni organizzate dal Teatro di San Carlo in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dalla morte del Pesarese. Rossini ebbe un profondo legame con la città di Napoli dove visse per lunghi anni, chiamato dall’impresario Domenico Barbaja direttore musicale del San Carlo dal 1815 al 1822. L’idea di raccontare frammenti della vita artistica e quotidiana di Rossini a Napoli sviluppata in “Caro Gioachino…” è una intuizione che scaturisce dall’incontro con Sergio Ragni, collezionista e curatore dell’epistolario rossiniano, con la sua casa museo, luogo dove, senza soluzione di continuità, Rossini continua a vivere nella Napoli contemporanea e dove i personaggi della vita del compositore continuano ad incontrarsi.