Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Esteri

Venezuela, prorogato divieto di trasportare armi in tutto il paese

Il divieto è stato introdotto per la prima volta nel 2017 a causa dello scoppio di massicce proteste anti-governative
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik
di AGV - Agenzia Giornalistica il Velino/Sputnik

Mercoledì scorso, le autorità venezuelane hanno prorogato il divieto temporaneo di trasportare armi da fuoco e coltelli per un altro anno, nel corso del crescente tumulto del paese, ha dichiarato il ministro dell’Interno venezuelano Nestor Reverol.

Il divieto è stato introdotto per la prima volta nel 2017 a causa dello scoppio di massicce proteste anti-governative in tutto il paese.

“In accordo con una decisione congiunta del Ministero della Difesa e dell’Interno è stato prorogato per un anno un divieto temporaneo di trasportare armi da fuoco e armi d’acciaio su tutto il territorio del paese , misura che, se necessario, verrà estesa , fa parte delle azioni per garantire la sicurezza dei cittadini così come la pace e l’ordine interno “, ha scritto Reverol su Twitter.

Più di 100 persone sono morte durante le proteste dello scorso anno, scatenate da decisioni impopolari del governo, profonde crisi economiche e per l’inflazione.

Venezuela’s authorities extended a temporary ban on carrying firearms and knives for one more year on Wednesday amid the growing turmoil the country, Venezuelan Interior Minister Nestor Reverol said.

The ban was first introduced in 2017 due to the outbreak of massive anti-government protests across country.

“In accordance with a joint decision of the Ministry of Defense and the Interior … a temporary ban on carrying firearms and steel weapons on the whole territory of the country has been prolonged for a year. This measure, if necessary, to be extended, is part of the actions to guarantee the safety of citizens as well as peace and internal order,” Reverol wrote on Twitter.

Over 100 people died during protests last year, sparked by unpopular government decisions, deep economic crisis and hyperinflation.

Notizie correlate