Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, economia

Guardia Sanframondi (Bn): Domani, con “Calici di stelle” e “La notte bianca della Falanghina”, cala il sipario sulla XXV edizione di Vinalia

Per lo show cooking tornano gli chef: Nino Cannavale, Emilio Pompeo ed Elisa De Blasio
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

Ancora una volta sarà doppia la festa di domani sera per la chiusura di Vinalia, la rassegna enogastronomica che ha animato dal 4 agosto il borgo antico di Guardia Sanframondi, centro del beneventano noto per la sua storia, le sue tradizioni e, da sempre, sinonimo di vini di qualità. A far calare il sipario su questa XXV edizione, dal tema “Resilienza attiva” saranno “Calici di stelle” e “La notte bianca della Falanghina”. Il primo, è un evento organizzato sul territorio nazionale dall’Associazione Nazionale delle Città del Vino e dal Movimento del Turismo del Vino nella di San Lorenzo, che un po’ per il suo fascino, molto per la sua magia e tantissimo per la possibilità di esprimere un desiderio e realizzare un sogno, da anni raduna numerosissimi enoappassionati pronti a farsi coinvolgere dalla musica proposta in Piazza Mercato e per non mancare al brindisi benaugurante; il secondo, invece, rappresenterà un ennesimo omaggio attraverso il quale promotori e organizzatori di Vinalia offriranno, insieme allo spumante di Falanghina, tanta contagiosa allegria e, non ultima, una imperdibile proposta gastronomica. Quindi, quello di domani, sarà l’ultimo appuntamento con il Percorso del Gusto e con le mille prelibatezze che lo impreziosiscono: fantastici formaggi e salumi, fino ai prodotti della canapa campana; per spostarsi oltre l’”Andar per cantine” delle quattordici aziende vitivinicole del territorio sannita. Domani ultime degustazioni professionali gratuite. Per lo show cooking, invece, nella splendida atmosfera di Piazzale d’armi, torneranno gli chef Emilio Pompeo, Lino Cannavale ed Elisa De Blasio con il seguente menu con: Antipasto – Mozzata di bufala, focaccia in farina di canapa con ricotta di fuscello e fragole di bosco (in abbinamento allo Spumante di Cantine Foschini); Primo – Lasagnette di canapa vegetariane (in abbinamento con Falanghina di Cantine Sebastianelli); Secondo – Brasato di bufalo con fagioli della regina in “cottura di vetro” (in abbinamento al Sannio Rosso di Vigne Vecchie); Dolce – Tiramisù alla canapa (in abbinamento al Quid spumante dolce de La Guardiense). Chiamata finale anche per le mostre del Borgo degli artisti inserite in VinArte, diretta dal prof. Giuseppe Leone, e allestite con opere di pittura, scultura e fotografia. Della rassegna è stato realizzato un pregevole catalogo con i contributi di Azzurra Immediato, Angela Cerritiello, Giovanna Bellonia, Pasquale Di Cosmo e la supervisione di Ada Mancinelli. La musica, grande “compagna” della lunga notte del Vinalia Live fest, dalle ore 22 in Piazza Fabio Golino porterà i Matti delle giuncaie e I molotov d’Irpinia e, in piazza Mercato, il Carmine Ioanna trio. E se è vero che sarà la notte dei sogni e dei desideri, perché non approfittare della Lotteria Vinalia che con i suoi allettanti premi mette in palio soggiorni per due persone a Bordeaux, Ischia, nel Cilento, Furore e Taurasi.