Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Ambiente ed Energia

Calabria, Sellia Marina festeggia assegnazione Bandiera blu

Sul lungomare la manifestazione con il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno: questa è la Calabria che vogliamo
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

CATANZARO Una iniziativa pubblica per “festeggiare” la bandiera blu che sventola sul mare di Sellia Marina dopo la decisione della Foundation for Environmental Education (Fee) di inserire anche il Comune guidato dal sindaco Francesco Mauro tra i nuovi ingressi delle località rivierasche calabresi dove sventoleranno i vessilli sinonimo di acque cristalline e servizi al top, conferiti in occasione della trentaduesima edizione dell’iniziativa. La manifestazione si è tenuta ieri sera sul lungomare di Sellia Marina davanti a centinaia di residenti e turisti che hanno affollato il sotto palco, alla presenza del presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno e del comandante della Capitaneria di Porto di Crotone, Giovanni Greco. Ad animare la serata la conduttrice Emanuela Marchio, il cabarettista Enzo Colacino e la band di Ivan Colacino, live tour in “Non mi rompere il caos”.
“La bandiera blu a Sellia Marina è il giusto riconoscimento a persone in carne ed ossa che si sono impegnate quotidianamente per migliorare i servizi, nell’interesse delle comunità e dei tanti turisti che frequentano questa costa, a partire dal sindaco Francesco Mauro – ha affermato Enzo Bruno -. Quando quattro anni fa si è insediato il presidente della Regione Oliverio, la Calabria era inondata di immondizia, il mare era inquinato perché il sistema di depurazione non funzionava in nessuna realtà. Sono stati fatti enormi passi in avanti: sono state realizzate le condizioni necessarie ad affrontare e risolvere questi problemi con un sistema di differenziata spinta che funziona e miglior sistema di depurazione. Condizioni indispensabili per ambire ad un riconoscimento importante come la bandiera blu: questo processo politico deve andare avanti. La Calabria ha bisogno di questo – ha detto ancora Bruno – ma anche di una cultura del rispetto delle regole e dell’ambiente, che significa non buttare i sacchetti dell’immondizia dall’auto in corsa né depositare la spazzatura sul ciglio delle strade. E’ una questione di civiltà. Tutti assieme – ha concluso il presidente della Provincia – dobbiamo essere capaci di dare una svolta alla nostra Calabria che ha bisogno di tante bandiere blu”.


“L’efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, la percentuale della raccolta differenziata: sono questi i principali parametri rispettati che ci hanno permesso di raggiungere questo importante obiettivo che ci rende orgogliosi e ci spinge a lavorare per un miglioramento continuo”, ha affermato il sindaco Francesco Mauro, aprendo i lavori con un minuto di raccoglimento per ricordare i due bambini travolti ed uccisi da un treno a Brancaleone, dove si è recato il presidente della Regione Mario Oliverio che, quindi, non ha potuto partecipare alla manifestazione di Sellia Marina. In particolare, rispetto alla percentuale della raccolta differenziata, Mauro ha ricordato che nel Comune si attesta al 75,25 per cento: “La bandiera blu premia i servizi ai bagnanti, non certo il numero di discoteche. I nostri servizi, ad esempio le nostre spiagge sono cardio protette, e i nostri progetti, che ora si concentreranno ancora di più sui giovani, sono stati riconosciuti validi a Roma. Questo ci riempie di soddisfazione ma ci spinge a fare ancora meglio”.
Il comandante Greco, infine, si è detto felice della destinazione calabrese dove spera di “fare bene a disposizione della collettività e di essere sempre vicino all’utenza che ha bisogno di noi”.

Notizie correlate