Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Catanzaro, dissesto idrogeologico: ok da Giunta a delibere per appalti lavori

Catanzaro, dissesto idrogeologico: ok da Giunta a delibere per appalti lavori
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

“C’è l’ok della giunta comunale a tre importanti delibere che riguardano le procedure di appalto per i lavori di difesa del suolo e contrasto al dissesto idrogeologico nel quartiere Santa Maria e sui torrenti Fiumarella e Castace”. Lo rende noto un comunicato stampa del Comune di Catanzaro. “Sono stati varati atti indispensabili per ricevere i finanziamenti regionali e partire a tutti gli effetti con le procedure d’appalto degli interventi”, hanno affermato il sindaco Sergio Abramo, il vicesindaco Ivan Cardamone e l’assessore ai lavori pubblici, Franco Longo, che ha relazionato le pratiche elaborate dal settore gestione del territorio diretto da Guido Bisceglia. “I documenti – si legge nella nota – contengono gli schemi di convenzione con la Regione. Nello specifico, la prima delibera portata al vaglio dell’esecutivo riguarda i lavori di regimentazione idraulica e stabilizzazione dei versanti a monte da eseguire nell’area cimiteriale, in via Zarapoti, via Angitola e via Musolino, nel quartiere Santa Maria. L’importo previsto è di un milione e mezzo di euro. L’altra si riferisce alle opere di contrasto al dissesto idrogeologico per il torrente Fiumarella, che prevedono un importo totale di un milione 970mila euro, mentre la terza e ultima pratica approvata è relativa al ripristino dell’officiosità idraulica del torrente Castace, in località Cava, per un importo di 985mila euro”. “L’attenzione dell’amministrazione comunale sul fronte della lotta al dissesto idrogeologico è stata costante nel corso degli ultimi anni”, hanno aggiunto il sindaco, il vicesindaco e l’assessore ai lavori pubblici. “E ha già consentito di centrare importanti risultati su viale Brutium, a Janò e in via Corrado Alvaro. Ora stiamo proseguendo su questa strada per dare un’altra risposta concreta, ed eliminare in maniera definitiva situazioni di potenziale pericolo, in un quartiere popoloso come Santa Maria e nelle zone in cui passano i torrenti Fiumarella, fra Santa Maria e Fortuna, e Castace, a Cava. Si tratta di un iter lungo e molto complesso – hanno concluso Abramo, Cardamone e Longo – che Palazzo De Nobili, grazie anche all’impegno degli uffici, ha portato avanti in maniera scrupolosa raggiungendo oggi un altro importante passo avanti”.

Notizie correlate