Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca

Reggio Calabria, sanità: 20 luglio convegno su responsabilità professionale

Reggio Calabria, sanità: 20 luglio convegno su responsabilità professionale
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

“’La responsabilità professionale sanitaria’. E’ questo il tema del convegno – dibattito promosso dall’Asp. di Reggio Calabria e che si terrà in data 20 Luglio 2018 alle ore 17:00 presso la sala ‘Giuditta Levato’ del Consiglio regionale della Calabria”. Lo comunica una nota stampa dell’Asp di Reggio. “A distanza di oltre un anno dall’entrata in vigore della Legge Gelli – Bianco, rimane infatti di grande attualità ed interesse la tematica della colpa medica e dei profili della connessa responsabilità per come modificati dal testo di legge. Gli effetti della riforma – si legge -, tuttavia, continuano ad essere spesso sottovalutati dagli esercenti la professione sanitaria ed è per queste ragioni che l’Azienda provinciale sanitaria, ha inteso farsi carico dell’iniziativa, con l’obiettivo di sensibilizzare il più possibile i soggetti cui la legge si rivolge. Il convegno sarà moderato da Domenico Calabrò – direttore del dipartimento Ospedaliero dell’Asp di Reggio, da Marco Tescione – dirigente dell’Uoc di anestesia e rianimazione del Grande ospedale Bmm di Reggio. Dopo i saluti di Nicola Irto, presidente del Consiglio regionale della Calabria e di Alberto Panuccio, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria, interverranno quali relatori, Emanuele Genovese, componente della camera penale di Reggio Calabria, Alessandra Grillo, major claims manager della compagnia assicurativa AmTrust Europ l.t.d., Giuseppe Latella, dirigente avvocato dell’Asp di Reggio, Angela Minniti, dirigente amministrativo dell’Asp di Reggio, Rocco Pistininzi, medico legale dell’Asp di Reggio e Walter Rossi, direttore tecnico legale e public sector dell’Aon Spa. La partecipazione all’evento darà diritto al riconoscimento di n. 3 crediti formativi in favore degli avvocati”.