Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Politica

Domani l’assemblea nazionale del Pd, campani divisi tra Martina e Zingaretti

Il presidente D'Amelio auspica che si rimetta al centro del dibattito l'interesse del Paese e non solo quello del partito
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

I democrat campani sono pronti ad intervenire all’assemblea nazionale del Pd convocata per domani. Il clima in casa dem non è dei più tranquilli considerate le mille difficoltà riscontrate a rimettersi in moto dopo le sconfitte elettorali, prima quella alle politiche poi quella alle amministrative. Serve un’inversione di rotta e l’assemblea dovrebbe essere il primo passo per la ricostruzione del partito. In campo diverse posizioni. C’è chi come il presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio auspica che “l’assemblea assegni a Martina la possibilità di traghettarci con funzioni piene fino al percorso congressuale che – prosegue – va convocato, prima o dopo le europee a me non interessa, l’importante è che ci sia un collettivo che si impegni a lavorare in maniera unitaria per il Paese e non per il Pd”. L’assemblea può decidere di confermare Maurizio Martina come segretario a pieno titolo e non solo come reggente, o valutare la possibilità di convocare in tempi stretti il congresso nazionale. In favore di quest’ultima possibilità ci sono coloro che si stanno appassionando al progetto di Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio. Tra questi c’è il consigliere regionale Gianluca Daniele che punta sul governatore ritendolo una persona ‘spendibile’ a differenza di chi ha già avuto ruoli e responsabilità nel Pd. Stando alle polemiche di queste ore l’ipotesi di accontentare tutti puntando su un ‘tandem’ Luca Lotti, renziano di ferro, e Martina è la meno accreditata, a meno che orlandiani e franceschiniani non cedano. In Campania i democrat mantengono alta l’attenzione rispetto alle dinamiche nazionali in previsione del congresso regionale che si terrà, come annunciato dal segretario campano Assunta Tartaglione tra ottobre e novembre.