Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Calabria, canale Stombi; Gallo (Cdl): “Chiederò nuovo parere a commissione Bilancio”

Calabria, canale Stombi; Gallo (Cdl): “Chiederò nuovo parere a commissione Bilancio”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

“Oggi la seconda Commissione ‘Bilancio’, presieduta da Giuseppe Aieta, ha preso un impegno politico forte, chiaro, assumendo la responsabilità di dare politicamente il via libera alla legge che punta a risolvere i problemi del canale Stombi e, di riflesso, dei Laghi di Sibari, uno dei più grandi porti turistici del Mediterraneo. La discussione ha riguardato il testo unificato nato dalla mia proposta di legge, tesa a risolvere i problemi di qualificazione giuridica del canale per garantirne la navigabilità, e da quella del collega Bevacqua, che punta invece a garantire le risorse annuali utili al dragaggio. E proprio su questo punto s’è registrata la contrarietà del dipartimento ‘Bilancio’, secondo il quale non vi sarebbe la possibilità di assicurare per l’avvenire la somma necessaria, pari a 30.000 euro che io ho chiesto diventino 50.000”. A dirlo, in una nota stampa del Consiglio regionale, è Gianluca Gallo delle Case delle libertà. “Col sostegno del presidente Aieta, del vicepresidente Orsomarso e di tutti i colleghi – spiega -, fermi nel sostenere la bontà dell’iniziativa legislativa, si è deciso di andare avanti e richiamare in Aula il testo di legge, previa richiesta di nuovo parere al dipartimento ‘Bilancio’. Insomma, per arrivare a tagliare il traguardo manca davvero poco. Mancano poche, pochissime decine di migliaia di euro: in campagna elettorale il presidente Oliverio ed il centrosinistra avevano garantito per Sibari e la Sibaritide attenzioni, investimenti e risorse ingenti. Sarebbe clamoroso, assurdo ed imperdonabile, politicamente e moralmente, se sconfessando anche i propri consiglieri regionali, oltre ad impegni e promesse elettorali, la giunta regionale adesso non assicurasse almeno i 50.000 euro indispensabili per la copertura finanziaria di una legge che risolverebbe antichi mali, restituendo certezze e prospettive di sviluppo ad un insediamento turistico e portuale che è una risorsa per l’intera Calabria e per tutto il Meridione”.

Notizie correlate