Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Calabria

Crotone, abbattute villette abusive a 25 anni da sentenza

Crotone, abbattute villette abusive a 25 anni da sentenza
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di NeC

“Nella mattinata odierna, la ditta incaricata dal Comune di Crotone (la Socea) sta procedendo alla demolizione di venti villette edificate in località Campione, di cui era stata ordinata la demolizione con una sentenza emessa nel lontano 1993”. È quanto si legge in una nota diffusa dalla Procura di Crotone. “L’operazione – prosegue la nota –, si inquadra nell’ambito della convenzione siglata dalla Procura della Repubblica con il Comune di Crotone per l’esecuzione delle sentenze che dispongono la demolizione degli immobili abusivi”. Le ruspe, dunque, sono entrate in azione, come avevamo anticipato lo scorso 5 giugno. In quella data, il dirigente del settore Lavori pubblici e Urbanistica del Comune di Crotone, Giuseppe Germinara, ha concluso la gara d’appalto assegnando i lavori alla ditta risultata vincitrice.
Le villette costruite in un’area a inedificabilità assoluta sono state realizzate in località Campione (Capocolonna), zona confinante con l’area archeologica. Si tratta di un’area di particolare interesse paesaggistico. Il primo decreto di demolizione era stato emanato dal Comune di Crotone nel lontano 1992, ma non si era mosso nulla perché i proprietari avevano fatto opposizione presentando, tra l’altro, anche un ricorso al Tribunale amministrativo regionale della Calabria, che non aveva accolto la richiesta dei ricorrenti. La questione è stata ripresa dall’attuale procuratore di Crotone, Giuseppa Capoccia, che ha fatto pressione al Comune per l’abbattimento dei manufatti abusivi. Le villette, anche se erano state costruite in ordine sparso e da diversi proprietari, avevano assunto l’immagine di un complesso residenziale organizzato.

Notizie correlate