Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia

Giochi, Bucchianico (CH): approvata mozione per adesione al “Manifesto dei Sindaci contro il gioco”

Mantini (M5S): Ognuno è libero di fare ciò che vuole della propria vita, ma ciascun intervento utile ad arginare la causa di un disagio sociale ed economico è diventato necessario
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di red

“Domani in Consiglio chiederò l’adesione al ‘Manifesto dei Sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo’. Abbiamo 15 milioni di giocatori abituali, 2 milioni a rischio patologico, circa 800.000 i giocatori già patologici. Sono necessari 5-6 miliardi l’anno per curare i dipendenti dal gioco patologico. Ho visto con i miei occhi un giovane operaio piangere per aver gettato lo stipendio mensile in una giocata. Ognuno è libero di fare ciò che vuole della propria vita, ma ciascun intervento utile ad arginare la causa di un disagio sociale ed economico è diventato necessario. A maggior ragione quando si inizia ad entrare nell’ambito della patologia e si mette a rischio il benessere della propria famiglia”. Così ha scritto il 20 giugno sulla sua pagina Facebook il consigliere comunale di Bucchianico, nella provincia di Chieti, M5S Alfredo Mantini. E Il Consiglio ha approvato all’unanimità la richiesta, ovvero l’adesione al Manifesto dei Sindaci contro il gioco d’azzardo promosso da Terre di Mezzo e Legautonomie. L’impegno in mozione intende ottenere tutti gli strumenti possibili allo Stato centrale per esercitare le attività possibili di contrasto al gioco d’azzardo, tramite gli Statuti comunali, i Piani di Governo del Territorio con norme specifiche per le sale gioco, i Regolamenti (di Polizia locale, del Commercio, della Pubblicità, delle Sale gioco) le ordinanze basate sulla necessità di proteggere i più deboli e garantire la sicurezza urbana anche tramite la chiusura anticipata degli esercizi, i controlli della Polizia locale sulle sale gioco e su coloro che le frequentano, ai fini della prevenzione nei confronti della malavita organizzata. “La Giunta comunale con questo atto si è impegnata – ha detto Mantini– ad agire contro il gioco d’azzardo patologico tramite le leggi vigenti, quali la Legge Regionale 40/2013 che regola le pubblicità e distanze dai luoghi sensibili degli apparecchi, e le iniziative di sensibilizzazione che già l’Amministrazione comunale ha avviato da tempo”.

Notizie correlate