Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Roma, Palmieri: “Perché l’Atac non comunica i motivi degli incendi sui bus?”

“I cittadini hanno diritto di sapere. Ci chiediamo, poi, come sia possibile gestire il servizio andando avanti alla giornata, sperando nella buona sorte”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“A un mese e mezzo circa dal rogo del bus in via del Tritone, e dal ferimento di una passante – ennesima cartolina negativa della nostra città circolata in tutto il mondo – ancora nulla sappiamo sull’esito dell’indagine interna aperta dall’Atac. In sintesi: o non si conosce o non viene rivelato il motivo per il quale gli autobus prendono fuoco; con i passeggeri all’interno, è bene precisarlo. Ora, in un’altra città europea ciò sarebbe inconcepibile. Infatti, quando a Londra ebbero lo stesso problema molti anni fa, tolsero dalla circolazione i mezzi indiziati e risolsero la questione. Da noi nulla, andiamo avanti alla giornata. Un rogo dopo l’altro. Confidando nella buona sorte, nella prontezza degli autisti e nella velocità di evacuazione dei passeggeri”. Lo ha dichiarato Antonello Palmieri, presidente dell’associazione RomaNuova.

“I cittadini hanno diritto di sapere il motivo scatenante delle fiamme e i provvedimenti che l’azienda e il Campidoglio abbiano intenzione di intraprendere per salvaguardare la sicurezza dei cittadini. Continuiamo quindi a ripetere la domanda a Linda Meleo, assessore alla Città in Movimento – un titolo, un ossimoro, fuor di polemica – e al presidente della commissione Trasporti, Enrico Stefàno: potete comunicarci, per cortesia, almeno l’esito dell’indagine interna sul rogo di via del Tritone? Grazie”, ha concluso Palmieri.

Notizie correlate