Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Aggressione Mammagialla di Viterbo, Proietti: da Forza Italia interrogazione al Ministro della Giustizia

Grazie ai senatori Maurizio Gasparri e Francesco Battistoni
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“L’aggressione dei giorni scorsi avvenuta nel carcere di Viterbo non deve essere catalogata come un caso isolato ma come l’ennesimo, inascoltato, episodio di violenza ai danni degli agenti della Polizia Penitenziaria. La realtà in cui questi operano è inaccettabile. La struttura ha troppe carenze e pochissime tutele. Nei mesi scorsi con il senatore Maurizio Gasparri abbiamo visitato il carcere di Mammagialla, accompagnati dagli agenti del Sappe, per verificare quali fossero le condizioni di lavoro. Situazioni al limite della sicurezza che li espongono a rischi continui, rendendo ancor più difficile una realtà lavorativa che in Italia è tra le più critiche e che fa registrare ogni anno gravi malattie e, in troppi casi, anche suicidi tra il personale. Abbiamo riscontrato l’assoluta assenza di strutture di sicurezza che proteggano gli agenti in caso di rivolta e oggi, con l’ennesima aggressione, emerge un altro aspetto che preoccupa non poco per l’incolumità degli uomini in divisa: il fatto che il carcere di Mammagialla venga considerato come una struttura in cui inviare tutti i detenuti aggressivi e particolarmente critici. Una situazione che sta divenendo insostenibile e che, con l’arrivo dell’estate e il calo degli agenti in servizio, potrebbe addirittura peggiorare. La Polizia Penitenziaria, inoltre, non ha gli strumenti per la gestione dei detenuti psichiatrici in misura di sicurezza, il che ne rende ancora più difficile la già delicata sorveglianza. Per questi motivi, grazie ai senatori Maurizio Gasparri e Francesco Battistoni, abbiamo presentato una interrogazione al Ministro della Giustizia affinché prenda atto delle criticità della struttura carceraria e avvii tutte le procedure necessarie per la tutela del personale mettendolo in condizione di operare in sicurezza.  Come Forza Italia continueremo ad essere in prima linea al fianco di chi si occupa della nostra sicurezza, dando voce alle loro istanze e cercando insieme di trovare le soluzioni necessarie”. Lo dichiara Mauro Proietti, membro del coordinamento comunale Forza Italia di Viterbo.

Notizie correlate