Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

L’Isola di Roma: Israele, Giappone, India e Australia protagonisti di “Isola Mondo”

Dal 20 giugno al 10 luglio proiezioni, incontri con gli autori, degustazioni ed eventi collaterali per l’omaggio de L’Isola del Cinema alle quattro cinematografie internazionali
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Si inaugura il 20 giugno a “L’Isola di Roma”, XXIV edizione del Festival “L’Isola del Cinema” diretto da Giorgio Ginori, il ciclo di proiezioni “Isola Mondo” che si propone come finestra sulla cultura e le cinematografie di Giappone, India, Australia e Israele, grazie alla collaborazione con le Ambasciate e gli Istituti di Cultura dei Paesi ospitati. Le proiezioni saranno accompagnate dalla presenza degli Ambasciatori e da eventi collaterali che spazieranno dalla letteratura alle arti performative, dalle degustazioni enogastronomiche al turismo.

Si comincia con Israele: la proiezione del film “The Women’s Balcony” di Emil Ben-Shimon (V.O. sottotitoli italiani), mercoledì 20 giugno alle ore 21.30 presso l’Arena Groupama, inaugurerà tre serate dedicate al cinema e alla cultura israeliana in collaborazione con l’Ambasciata di Israele e il Pitigliani – Centro Ebraico Italiano. Alle ore 22.00 al Cinelab, sarà la volta del film “Libere disobbedienti innamorate – In Between” di Maysaloun Hamoud. Si prosegue il 21 giugno alle ore 21.30 presso lo Spazio Young (ingresso gratuito) con il film d’animazione “The Legend of King Salomon” di Albert Hanan Kaminski (V.O. sottotitoli italiani). Domenica 24 giugno alle ore 21.00 presso l’Arena Groupama chiusura con un grande ospite: il regista Shemi Zarhin presenterà il film “Aviva, My Love” (V.O. sottotitoli italiani) e sarà protagonista di un incontro con il regista Alessandro D’Alatri moderato da Ariela Piattelli. L’ingresso all’evento sarà libero fino ad esaurimento posti.

Sarà interamente dedicata all’Australia la giornata di sabato 23 giugno. Tre i titoli in cartellone: il campione d’incassi “The Greatest Showman” diretto dall’esordiente Micheal Gracey e interpretato da Hugh Jackman in programma alle ore 21.30 all’Arena Groupama; il film “Lion – La strada verso casa” di Garth Davis proiettato alle ore 22.00 presso il Cinelab e “The Space Between”, coproduzione italo-australiana diretta Ruth Borgobello e scelta per rappresentare l’Australia agli Oscar 2017, alle ore 22.00 allo Spazio Young (ingresso gratuito).

Il Giappone, ospitato per il decimo anno sull’Isola, proporrà in anteprima italiana il 2 luglio il mistery “The Name” di Akihiro Toda (V.O. sottotitoli italiani), preceduto alle ore 20.45 presso l’Arena Groupama da due performance musicali e da una degustazione di sake offerto dall’Ente Nazionale del Turismo Giapponese (JNTO). L’evento è realizzato con l’Ambasciata del Giappone e l’Istituto Giapponese di Cultura.

Si concluderà il 9 e 10 luglio con l’India con quattro proiezioni realizzate per la prima volta con la collaborazione del River to River Florence Indian Film Festival e con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India. Il programma delle due serate romane propone: l’acclamata satira politica “Newton” di Amit Masurkar, film rivelazione del 2017 nonché candidato indiano agli Oscar; il documentario sui divi indiani “Filmisthaan – The Euphoric State of Bollywood” di Yasmin Kidwai e Fazal Kidwai; la frizzante commedia corale di grande successo “Kapoor and Sons” di Shakun Batra e, per finire, il Romeo e Giulietta Bollywood style “Goliyon Ki Raasleela Ram-Leela” di Sanjay Leela Bhansali. Le proiezioni avranno luogo al Cinelab e allo Spazio Young. Yogi Tea offrirà una lezione di yoga per ciascuna serata e una piccola degustazione di tè indiani che precederà le proiezioni.

L’Isola di Roma è il nuovo progetto lanciato da L’Isola del Cinema, che per l’edizione 2018 arricchisce il suo palinsesto aprendosi a letteratura, musica e fotografia. L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE e si avvale dei patrocini di UNESCO, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Lazio, delle Biblioteche di Roma, dell’Agenzia Nazionale del Turismo, della Comunità di Sant’Egidio, dell’Ospedale Fatebenefratelli e del Pitigliani – Centro Ebraico Italiano.

Notizie correlate