Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Carcere, Anastasìa: preoccupazione per ritorno del sovraffollamento

E per detenzione stranieri irregolari
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“La presentazione al Parlamento della relazione annuale del Garante nazionale delle persone private della libertà è un’occasione importante di conoscenza e di riflessione sulle responsabilità e gli obblighi delle amministrazioni pubbliche nei confronti di persone a diverso titolo private della libertà, ma tutte meritevoli di attenzione e di rispetto nella loro dignità e nei loro diritti fondamentali”, dichiara Stefano Anastasìa, Garante delle persone private della libertà delle Regioni Lazio e Umbria e coordinatore dei Garanti territoriali delle persone private della libertà.

“Non possiamo non manifestare la nostra preoccupazione per un incombente sovraffollamento e per propositi di una nuova centralità del carcere nell’esecuzione penale e, addirittura, della detenzione in attesa di espulsione di migliaia di stranieri irregolari – sottolinea Anastasìa -. Ovviamente si tratta di propositi in larga parte irrealizzabili, ma che certamente peseranno sulle condizioni di vita e sulla dignità delle persone trattenute nelle carceri e nei centri”.

“Non possiamo quindi che auspicare un ripensamento di tali propositi e una generale condivisione istituzionale dei principi costituzionali in materia di esecuzione penale e privazione delle libertà, cui le Regioni e gli enti locali, per le proprie, rilevanti, responsabilità in materia di assistenza sanitaria, assistenza e reinserimento sociale, devono e possono efficacemente collaborare anche attraverso l’azione di monitoraggio e di stimolo che viene dai Garanti da loro istituiti”, conclude Anastasìa.

Notizie correlate