Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca, Ludopatia

Mantova, quattro Comuni sfidano il Gap con il “Mundialito No Slot”

Nel prossimo weekend a Gonzaga torneo di calcio per prevenire e contrastare il gioco d'azzardo patologico
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Sono quattro i comuni mantovani che scenderanno letteralmente in campo, nel weekend, per accendere i riflettori sulla piaga sociale provocata dalle ludopatie. Le amministrazioni comunali di Gonzaga, Quistello, Viadana e Castiglione delle Stiviere si sfideranno sui campi da calcio di Gonzaga sabato 16 e domenica 17, in un “Mundialito No Slot” – questo il nome del torneo – all’insegna del gioco vero, quello fatto di sfide in carne e ossa a colpi di abilità e di sana competizione, dove il premio in palio non è in denaro o in montepremi virtuali, ma la pura e semplice vittoria.
L’evento è stato presentato ieri mattina dal sindaco di Gonzaga, Claudio Terzi, dal sindaco di Quistello Luca Malavasi, dall’assessore al welfare del Comune di Gonzaga, Elisabetta Galeotti, e da Graziano Zanardi, portavoce di AC Calcio Gonzaga; presenti anche Alessandra Moretti, in rappresentanza del consiglio comunale, Tiziana Moretti per l’Istituto Comprensivo di Gonzaga e Giuseppe Moretti per Acli Gonzaga. A contendersi il trofeo saranno, da un lato, le “nazionali” dei i sindaci e degli amministratori dei rispettivi comuni, e dall’altro quelle rappresentate dai giovani atleti delle categorie 2006 e 2007 delle municipalità coinvolte. «Forti del successo delle 24 ore di calcio no slot organizzate due anni fa in collaborazione con il Comune di Borgo Virgilio – spiega l’assessore Elisabetta Galeotti – è venuto spontaneo alle associazioni, impegnate nel progetto “Quando il gioco non è più un gioco”, proporre un momento simile di condivisione con i Comuni che hanno in corso attività di prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico. L’associazione Calcio Gonzaga ha poi avuto l’idea, nell’anno dei Mondiali dai quali l’Italia è stata esclusa, di fare questo torneo con le maglie delle nazionali e si è adoperata a coinvolgere e ad accordarsi con le associazioni calcistiche dei rispettivi comuni». Quindi un campionato mondiale in provincia di Mantova ci sarà, in una versione nostrana ma socialmente ed eticamente rilevante, perché finalizzata a ritrovare il gusto per il gioco sano e per la vittoria come risultato di abilità dei singoli e di strategie di squadra, e a denunciare le insidie dell’azzardo che si celano dietro le slot machine, i giochi online e le lotterie istantanee. I tornei si svolgeranno sabato a partire dalle ore 16 e domenica dalle ore 10 alle 19. Sarà attivo anche un punto ristoro sabato sera dalle ore 20, con musica e animazione, e domenica a pranzo d alle ore 12:30.

Notizie correlate