Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Roma, l’Associazione Il Fiore del Deserto presenta “I Divergenti”

Uno spettacolo che supera gli stereotipi grazie all’immaginazione. Al Teatro Lo Spazio, questa sera, data unica
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

L’Associazione Il Fiore del Deserto, che si occupa di curare l’accoglienza in case famiglia per adolescenti e di coinvolgerli in numerose attività artistiche e ricreative, porta in scena oggi mercoledì 13 Giugno alle ore 20:30, lo spettacolo: “I Divergenti”, presso il Teatro Lo Spazio di Roma. Un appuntamento che rappresenta il coronamento di un anno di attività, portate avanti con impegno da parte dei ragazzi che hanno lavorato alla realizzazione dello spettacolo, frequentando in modo integrato i laboratori di musica, danza, teatro, cinema e radio. In questa “palestra dell’attore” messa a disposizione dall’Associazione Il Fiore del Deserto, i ragazzi partecipano da autori e protagonisti costruendo tutti insieme le scene e le musiche da presentare poi al grande appuntamento finale, che si concretizza con lo spettacolo di Giugno. Un’occasione per i ragazzi di confrontarsi con la recitazione, la pratica di strumenti musicali, il canto, la danza e tanto altro ancora.

Il messaggio che vuole trasmettere lo spettacolo “I Divergenti” consiste nella necessità di far emergere quell’urgenza di rompere con i confini tracciati da un dover essere e un dover apparire, secondo stereotipi generali e individuali, utilizzati come unico parametro di conoscenza nella nostra società. L’obiettivo è dunque quello di svelare le peculiarità dell’individuo, la sua originalità, al di là di ogni modello prestabilito. “I Divergenti” è uno spettacolo che si fonda proprio sugli stereotipi, su quei modelli predeterminati assunti inconsapevolmente che generano risposte automatizzate, allontanando così le persone dal contatto con sé e con l’altro. Uno speaker /regista ci accompagnerà in una trama narrativa dove musica, danza, teatro e cinema si intersecano, traducendo in linguaggi differenti l’esperienza del rispecchiamento attraverso l’Arte. Siamo in uno studio televisivo, dove tutto è perfetto e millimetricamente predeterminato. Un imprevisto ci proietterà attraverso un viaggio, tramite il quale entrare in contatto con le parti nascoste o silenti di noi stessi…

Notizie correlate