Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Cronaca

Mafia: sequestrati beni per 10 milioni a fratelli Graviano

Operazione dei finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di redazione

Beni per un valore complessivo di oltre 10 milioni di euro sono stati confiscati dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo ai fratelli Graviano. Il provvedimento e’ stato emesso dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo e riguarda aziende, quote societarie ed immobili, nella disponibilita’ della storica famiglia mafiosa del mandamento di Brancaccio. Le indagini, svolte dalle Fiamme Gialle e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo – si legge in una nota – hanno permesso di evidenziare l’infiltrazione della criminalita’ organizzata in settori strategici del tessuto economico cittadino, realizzata mediante la gestione di attivita’ operanti nei settori delle scommesse, della ristorazione, della rivendita di tabacchi e della vendita al dettaglio di carburante.

Gli accertamenti economico – patrimoniali svolti dal G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Palermo nell’ambito del procedimento per l’applicazione di misure di prevenzione, hanno dimostrato una ingente sperequazione fra redditi leciti, patrimoni accumulati ed investimenti effettuati dai proposti, i quali sovente si erano avvalsi di prestanome. Pertanto, e’ stata applicata ai fratelli Benedetto, Filippo e Giuseppe Graviano la misura patrimoniale della confisca, in particolare di: 3 distributori di carburante; 2 ditte individuali (una rivendita di tabacchi e un parcheggio); 10 immobili tra villini, appartamenti e terreni

Notizie correlate