Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia

Enel premiata ai “Welfare Awards” nella categoria Under 30

Il riconoscimento è stato conferito in virtù di una percentuale di consumo vicina al 100% dei benefit del welfare aziendale da parte dei dipendenti sotto i trent’anni
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Enel al top nel welfare aziendale. Il Gruppo elettrico si è aggiudicato il Premio “Welfare Awards”, il riconoscimento assegnato alle aziende più virtuose nel campo del benessere organizzativo e che meglio riescono ad aumentare il potere d’acquisto dei propri collaboratori. In particolare, la società elettrica ha conquistato il primo posto nella sezione “Miglior partecipazione under 30”, sezione BIG Corporate, in virtù di una percentuale di consumo vicina al 100% dei benefit del welfare aziendale da parte dei dipendenti sotto tale soglia di età. A ritirare per Enel la ‘stella di riconoscimento’ del Premio, nel corso della cerimonia tenutasi ieri sera a Milano, è stata Lea Tarchioni, Responsabile Italia delle Risorse Umane e Organizzazione del Gruppo. “Siamo molto orgogliosi di questo premio che riconosce il nostro impegno nel realizzare un sistema di welfare concepito attorno alla persona e alle sue esigenze”, ha dichiarato Francesca Di Carlo, Direttore Risorse Umane e Organizzazione del Gruppo Enel. “Ci fa particolarmente piacere che venga sottolineata la massiccia risposta da parte dei colleghi più giovani a un’iniziativa che porta vantaggi per tutti: grazie ai benefit offerti, il lavoratore incrementa la sua capacità di spesa, mentre l’azienda investe nel coinvolgimento e nella motivazione dei dipendenti. Un’operazione win win in linea con la nostra visione Open Power che vuole permeare tutti gli aspetti della vita aziendale, con lo scopo di aumentare il benessere delle persone che lavorano in Enel”.

“La collaborazione pluriennale tra EW e Enel nasce con la realizzazione di progetti di mobilità sostenibile e di people care per poi evolversi nel 2017 con l’introduzione dei Flexible Benefits, un passo in avanti significativo che, come il premio testimonia, ha già riscontrato un grande successo da parte della popolazione aziendale”, ha spiegato Nelly Bonfiglio, Direttore Commerciale di Easy Welfare. “Siamo molto orgogliosi di questo piano che, anno dopo anno è stato caratterizzato da una crescita continua e si è contraddistinto per l’innovazione, la grande varietà di servizi disponibili e l’attenzione verso i dipendenti, anche i più giovani“.L’evento, alla sua seconda edizione, è stato ideato da Easy Welfare con l’obiettivo di premiare le aziende che con costanza e dedizione sono riuscite a rendere sempre più gradevole l’ambiente di lavoro rispondendo alle esigenze dei propri dipendenti attraverso best practice di welfare aziendale. Le categorie d’eccellenza, individuate in base a criteri quantitativi, sono: Miglior piano CNNL – ontop –PDR, Miglior partecipazione under 30, Miglior conversione del PDR in Welfare, Miglior incentivazione alla conversione e Maggior benefit consumato. Per partecipare al concorso le aziende hanno attivato un piano di sviluppo di servizi di sostegno ai dipendenti attraverso la piattaforma di Easy Welfare.