Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Agroalimentare, Politiche agricole

Centinaio: Servono voucher per agricoltori, errore toglierli

“Più prodotti italiani nei supermercati. Italia penalizzata in Europa perché era assente
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

“Ogni tanto raccoglievo l’uva nell’Oltrepò pavese mentre studiavo Scienze Politiche all’università”. Lo ha confessato il neo ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio intervenendo stamattina in diretta a “Notizie Oggi” su Canale Italia 83 e rispondendo alle domande da parte dei telespettatori. Sul tema del lavoro occasionale in agricoltura, Centinaio ha aggiunto: “Servirebbero i voucher per gli agricoltori che vogliono lavorare nel pieno rispetto delle leggi, toglierli è stato un errore”. E ha proseguito: “Uno dei nostri compiti sarà quello di stipulare accordi con le catene della grande distribuzione organizzata per aumentare il numero dei prodotti italiani e locali nei loro punti vendita. Già adesso alcune catene lo stanno facendo. L’obiettivo è che il cittadino, quando va a fare la spesa, trovi non solo le albicocche dalla Spagna ma soprattutto quelle italiane. La valorizzazione del made in Italy passa anche da chi distribuisce i nostri prodotti”. Riguardo la situazione del comparto internazionale, Centinaio ha osservato: “L’Europa è un insieme di Stati e le decisioni vengono prese a maggioranza, quindi per prima cosa bisogna esserci. Le associazioni di categoria ci sono in Europa e provano a fare gli interessi dell’agricoltura italiana. Ma non posso pensare che quando si parli di riso, il ministro sia in Italia per le primarie del PD o che, quando c’è il G7 dei ministeri del Turismo dall’Italia non si presenti nessuno. E ovviamente chi è assente viene penalizzato”.

 

Notizie correlate