Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Pompei, parlamentari M5S Gallo, La Mura e Nugnes con ministro della Cultura Bonisoli in parco archeologico

I pentastellati: "Bene la nuova visione. Con cultura si diffondono valori a giovani"
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

“Il ministro Bonisoli ha ricordato, in accordo con la nostra visione, come oggi esistano ancora pochi spazi e percorsi nel nostro paese per la fruibilità culturale dei bambini. Dobbiamo invertire la rotta: la Commissione Cultura lavorerà al fianco del Mibact per far sì che i nostri ragazzi si avvicinino alla cultura partendo dalle scuole. Se i bambini vengono a contatto con l’inestimabile patrimonio culturale, storico e archeologico dell’Italia saranno formati non solo nelle competenze ma in quel bagaglio di valori che li accompagnerà per tutta la vita”. Così il deputato del Movimento 5 Stelle, Luigi Gallo, che oggi ha visitato i nuovi Scavi alla Regio V del parco archeologico di Pompei insieme al ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli. Ad accompagnare Bonisoli, anche Virginia La Mura e Paola Nugnes, senatrici M5S e componenti della Commissione Ambiente, che insieme a Gallo porteranno sul tavolo del Mibact il progetto per istituire un Distretto della Grande Bellezza nella Buffer Zone Unesco di Pompei. “Questa terra ha bisogno di un progetto di turismo diffuso ed ecocompatibile – sottolinea il deputato Gallo – e dalle prime parole del ministro emerge una chiara convergenza rispetto alle nostre indicazioni per la Buffer Zone. Mi fa piacere che il ministro abbia ricordato che la cultura ha bisogno di più risorse, più assunzioni e di una pianificazione strategica”.

“Da pompeiana – ha commentato la senatrice Virginia La Mura – sono fiera che il nostro ministro della Cultura abbia scelto Pompei per la sua prima visita pubblica. E’ un dato importante da sottolineare, per il futuro di tutta la Campania e del Sud. Lavoreremo non solo per la valorizzazione di questo sito ma soprattutto per la sua tutela, componente fondamentale dell’inestimabile ricchezza del parco archeologico, e per il recupero dell’intera città di Pompei, in cui sussistono problematiche che purtroppo gli Scavi, la nostra gemma, non hanno mai cancellato”. La senatrice M5S Paola Nugnes ha spiegato: “cultura significa anche tutela del paesaggio. Il discorso del ministro Bonisoli mi fa ben sperare per il futuro: il Movimento 5 Stelle, in ogni sede, ribadirà questa sua impostazione da cui nessun piano di sviluppo può prescindere. Una delle priorità di questa legislatura sarà l’attenzione al patrimonio, quello culturale, ambientale e umano, che vanno messi a sistema per generare valore non solo economico ma, appunto, umano”.