Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Campania, Cultura

Un’estate da re, dalla nona di Beethoven al recital di Kaufmann

Dal 27 giugno al 7 agosto torna la grande musica alla Reggia di Caserta e al Belvedere di San Leucio
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione Campania

Presentata la terza edizione di Un’estate da Re, la grande musica alla Reggia di Caserta che quest’anno annuncia dieci appuntamenti: un inizio travolgente il 27 giugno con la Nona di Beethoven diretta da Juraj Valčuha premiato come il migliore direttore d’orchestra dell’anno e la chiusura, il 7 agosto, affidata alla star indiscussa dei palcoscenici lirici internazionali, il tenore Jonas Kaufmann, in coppia con il soprano Maria Agresta. La rassegna quest’anno si allarga anche al Belvedere di San Leucio e si riconferma l’appuntamento da non perdere della stagione estiva per tutti gli appassionati della grande musica sinfonica, lirica e del balletto. Da sabato 9 giugno in vendita i biglietti, con il circuito ETES e i relativi punti vendita. Interamente finanziata dalla Regione Campania, con la direzione artistica affidata al Maestro Antonio Marzullo, il festival è ancora una volta il terreno di collaborazione tra il Teatro di San Carlo di Napoli e il Teatro municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno. Organizzata dalla Scabec, società campana beni culturali, “Un’estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta e a San Leucio” è stata fortemente voluta dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel 2016 per creare un evento che promuovesse allo stesso tempo la Reggia e i siti Unesco dell’area e la tradizione culturale musicale che in Campania vanta eccellenze internazionali.

La rassegna si inaugura il 27 giugno al teatro dell’Aperia, con Ludwig van Beethoven, Sinfonia n.9 in re minore, Op. 125 “Corale”, diretta da Juraj Valčuha con orchestra e Coro del Teatro di San Carlo. Sabato 30 giugno – con replica la domenica 1 luglio sempre all’Aperia – è la volta di Gaetano Donizetti con Il Campanello dello Speziale. Direttore d’orchestra Giuseppe Montesano e regia di Riccardo Canessa. Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo. Sabato 7 luglio sempre all’Aperia appuntamento con la musica di Domenico Scarlatti con La Dirindina, intermezzo comico in due parti nell’opera “Ambleto” su libretto di Girolamo Gigli. Revisione critica e inserti a cura di Ivano Caiazza, direttore Maurizio Agostini, regia Riccardo Canessa. Quintetto d’Archi del Teatro di San Carlo. Giovedì 12 luglio è di scena invece il grande balletto, con Cenerentola su musica di Sergej Prokof’ev ed uno scenario di Nikolay Volkov. Con Claudia D’Antonio e Alessandro Staiano e il Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo. Sabato 14 luglio protagonista nella Cappella Palatina è il violinista Uto Ughi con un concerto dedicato ai suoi repertori classici. Sabato 21 luglio sempre al Belvedere di San Leucio per l’opera di Giacomo Puccini Madama Butterfly Direttore d’Orchestra Francesco Rosa, regia di Renzo Giacchieri. con l’Orchestra e Coro del Teatro municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno. Martedì 24 luglio si torna all’Aperia per il Concerto Canadian Brass con musiche di Johann Sebastian Bach, Werke von S. Scheidt, Enrique Crespo, Leonard Bernstein, Wolfgang Amadeus Mozart. Sabato 28 luglio torna l’Opera al Belvedere di San Leucio con la Cavalleria Rusticana, il capolavoro di Mascagni direttore d’Orchestra Francesco Ivan Ciampa, regia di Riccardo Canessa con l’Orchestra e Coro del Teatro municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno. Appuntamento straordinario per la chiusura della terza edizione di Un’Estate da Re martedì 7 agosto all’ Aperia con il grande Jonas Kaufmann e la talentuosa Maria Agresta che si esibiranno con l’Orchestra del Teatro di San Carlo e con l’Orchestra del Teatro municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno. (Gli spettacoli iniziano tutti alle ore 21. I dettagli nelle schede dei singoli appuntamenti). Sarà possibile – previa prenotazione – prima di ogni spettacolo partecipare ad una visita guidata in gruppo alla Reggia di Caserta o al Belvedere di San Leucio.

I costi dei biglietti variano a seconda degli appuntamenti. Al ristorante sito accanto alla Fontana di Diana e Atteone ci saranno aperitivi a tema e cene al termine degli spettacoli. Quest’anno la manifestazione “viaggia” con Trenitalia vettore ufficiale, i possessori di Cartafreccia, biglietto AV per Napoli e Caserta e biglietto Regionale per Caserta hanno uno sconto del 50% sull’acquisto del biglietto dei concerti ad esclusione di Kaufmann. Sconto del 30 % su tutti gli appuntamenti ad esclusione di Kaufmann per i possessori di Campania>Artecard. La manifestazione ha inoltre il patrocinio di Rai Campania e media partnership di Radio 3.Spotify è official music streaming partner con un account ufficiale della rassegna, dove saranno caricate playlist create per l’occasione anche dai tanti artisti e musicisti che parteciperanno all’evento.Sarà inoltre possibile raggiungere le location della rassegna anche attraverso il car pooling di Bla Bla Car, partner tecnico. La manifestazione è finanziata dalla Regione Campania con fondi POC 2014-2020 ed è realizzata in collaborazione con il MIBACT e con il Comune di Caserta ed anche l’occasione per supportare la Reggia di Caserta nel suo riuscito percorso di rilancio realizzato dal Direttore Felicori e per ridonare al pubblico e ai visitatori il meraviglioso emiciclo dell’Aperia, nel Giardino Inglese restaurato per l’occasione.