Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Zingaretti consegna Premio Wegil al Liceo artistico romano Enzo Rossi

Si tratta di un soggiorno per gli studenti presso l’ostello del Castello di Santa Severa
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha consegnato oggi il premio speciale WEGIL ‘Roma per il design della moda’ al liceo artistico romano Enzo Rossi, si tratta di un soggiorno per gli studenti presso l’ostello del Castello di Santa Severa. Il premio è un riconoscimento al liceo capofila che si è distinto nel corso della Biennale dei Licei Artistici, una mostra – concorso ospitata dalla Regione Lazio presso lo spazio WEGIL, promossa dalla Rete Nazionale dei Licei Artistici (ReNaLiArt) e finanziata dalla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione (MIUR). Durante la mostra, iniziata lo scorso 28 aprile e che si conclude oggi, sono state esposte 200 opere degli studenti di 150 licei artistici del Paese.

“La Biennale dei Licei Artistici è una bellissima iniziativa che abbiamo sostenuto con entusiasmo perché mette insieme due elementi determinanti per la crescita del Lazio e del Paese nei prossimi anni: il talento dei giovani e la creatività – ha spiegato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – Per la biennale, non solo abbiamo messo a disposizione questo bellissimo edificio dell’architettura razionalista, recuperato e riaperto al pubblico e ai giovani, ma premiamo i ragazzi del Liceo Enzo Rossi di Roma con un soggiorno nell’ostello di Santa Severa, uno dei simboli della scommessa sulla bellezza che abbiamo lanciato dal Lazio. Proprio il Castello di Santa Severa ospiterà una parte delle opere della biennale dall’8 al 22 luglio. È un’iniziativa in sintonia con la vocazione che abbiamo voluto dare al Castello di Santa Severa, un luogo di incontro e confronto aperto ai giovani del Mediterraneo”.

Le opere esposte durante la mostra allo spazio WEGIL sono state 130: 110 opere fisiche e 30 video. Le restanti opere sono state esposte presso il Palazzo dell’Istruzione, sede del MIUR. La Biennale ha rappresentato un “incubatore” di creatività e innovazione, uno spazio di interazione e partecipazione per aiutare i giovani a capire la società e la cultura contemporanea. Un vero e proprio “Festival itinerante”, dove l’arte diventa il medium per vivere e diffondere la cultura contaminata dalla bellezza e dalla conoscenza. Il tema di quest’anno è stato il viaggio che ha sollecitato una chiave di lettura spesso interiore, il viaggio dentro se stessi, il viaggio dell’anima, ma anche il richiamo al viaggio della Memoria e il viaggio dei migranti.

Notizie correlate