Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Economia

Giochi, Roma: progetto “Scuole Sicure” della Questura

La tematica affrontata quest’anno nasce dalla considerazione che ormai il concetto di dipendenza non può essere relegato solo al consumo o abuso di sostanze psicotrope e alcoliche; è chiaro che anche il gioco, le scommesse, i videogames rientrano nelle nuove dipendenze o “dipendenze 2.0”
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Il Commissariato di Polizia Esposizione, nell’ambito del progetto “Scuole Sicure” della Questura di Roma, ha realizzato un programma, in accordo con i Dirigenti degli Istituti Scolastici nell’area di competenza territoriale per l’anno scolastico 2017/2018, dedicato al tema delle dipendenze, avvalendosi di personale qualificato dipendente che ha partecipato a diversificati momenti di incontro con gli alunni al fine di una concreta condivisione e partecipazione ai concetti di legalità.

La tematica affrontata quest’anno nasce dalla considerazione che ormai il concetto di dipendenza non può essere relegato solo al consumo o abuso di sostanze psicotrope e alcoliche; è chiaro che anche il gioco, le scommesse, i videogames rientrano nelle nuove dipendenze o “dipendenze 2.0” che creano conseguenze sugli alunni e sui più giovani davvero serie se si pongono in relazione ai fenomeni di bullismo (cyberbullismo) e dell’isolamento dal contesto scolastico.

A tal fine sono stati organizzati anche dei seminari specifici che si sono realizzati presso la sede dell’Auditorium Massimo a cui hanno preso studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. L’ultimo incontro ha visto coinvolti gli studenti delle scuole elementari per i quali è stata messa in scena una minima rappresentazione teatrale, al fine di un più diretto approccio comunicativo.

I referenti del Commissariato, nel corso dell’anno, hanno svolto circa 47 incontri presso i vari Istituti scolastici presenti nell’area di competenza territoriale; nello specifico hanno incontrato gli studenti, differenziando gli argomenti da affrontare a seconda della loro età. Sono state analizzate tematiche quali la necessità delle regole e del loro rispetto, il bullismo e cyber-bullismo, legislazione sugli stupefacenti ed alcolici, sicurezza stradale e illeciti di genere.

Tali argomenti sono stati trattati con il metodo della massima interattività, utilizzando un dialogo aperto con i partecipanti e mettendo a disposizione le esperienze tecnico professionali, facendo divenire gli operatori dei riferimenti competenti e sicuri a cui rivolgersi.

Al termine dell’esperienza, è stato richiesto ai Dirigenti scolastici la possibilità di realizzare degli elaborati che rappresentassero quanto appreso dagli studenti durante gli incontri.

I lavori prodotti saranno presentati domani 29 maggio, presso il Teatro Marconi dalle h.9.30. Nell’occasione agli studenti verrà rilasciato un attestato di partecipazione alla presenza del sig. Questore di Roma. Parteciperanno altresì i cinofili e cavalieri della Polizia di Stato.

Notizie correlate