Did you know we have an international section? Click here to read our news in your english!
X

Accedi

Lazio/RomaCapitale

Roma, al via Il Festival Dominio Pubblico-La città agli under 25

In apertura il Giardino dei ciliegi per la produzione Ert e la giovane danzatrice Masako Matsushita
fonte: AGV - Agenzia Giornalistica il Velino
di Redazione

Si inaugura martedì 29 maggio la quinta edizione del festival Dominio Pubblico-La città agli Under 25 che presenterà, fino al 6 giugno 2018, un ricco programma di oltre 50 eventi, incentrato su giovani artisti emergenti. In apertura il Giardino dei ciliegi per la produzione Ert e la giovane danzatrice Masako Matsushita. Dopo lo straordinario successo della precedente edizione, con oltre 4000 spettatori paganti, Dominio Pubblico-La città agli Under 25 torna al Teatro India, a Roma, in collaborazione con il Teatro di Roma – Teatro Nazionale diretto da Antonio Calbi, con il sostegno del Mibact – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, di “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, della Regione Lazio e con il contributo di NUOVOIMAIE – Nuovo Istituto Mutualistico Artisti Interpreti ed Esecutori. L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Il teatro si conferma il cuore pulsante del festival, configurandolo come una delle migliori vetrine per le giovani compagnie di tutta Italia. La giornata di debutto, martedì 29 maggio, è caratterizzata da tre spettacoli teatrali, tutti in prima regionale, che seguono come filo comune la riscrittura di testi classici.

Apre il festival, alle ore 18.00, “Victor” di DispensaBarzotti, selezionato in networking con il festival Direction Under 30 di Gualtieri dove ha vinto il Premio della Critica. Teatro di figura liberamente ispirato al “Frankenstein” di Mary Shelley lo spettacolo si presenta come un tentativo, del tutto originale, di dipingere il ritratto di una dimensione interiore, attraverso quadri immediati, poetici ed emotivi che dominano sulla parola. Alle ore 19:15 il gruppo vincitore del Contest Radio Rock On Air, Open Letter, band fondata da Lorenzo Taddei presenteranno in una performace live il primo ep “Bonsai”. È tratto da “Interrogatorio alla contessa Maria” di Aldo Palazzeschi lo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Eugenio Mastrandrea “La contessa fra i sessi” (ore 20:15). Nella Firenze dei primi anni del secolo scorso, tra le tante figure che animano il Caffè delle Giubbe Rosse, si muove la contessa Maria, un personaggio conturbante dalla dubbia e controversa moralità che risulta ancora incredibilmente attuale.

Punta di diamante di questa prima serata, alle 21:30, “Il Giardino dei Ciliegi – Trent’anni di felicità in comodato d’uso”, una produzione ERT – Emilia Romagna Teatro Fondazione, selezionata extra-bando. Una riscrittura moderna del testo di Čechov, realizzata dalla compagnia bolognese Kepler-452, per la regia di Nicola Borghesi, che porta in scena la vicenda di una coppia che, dopo aver vissuto in una casa colonica in comodato d’uso, concessa dal comune di Bologna perché sede di un’associazione che si occupa di animali, viene improvvisamente sfrattata.

Mercoledì 30 maggio spazio ai giovani videomaker che si cimentano nella complessa arte cinematografica. Sette cortometraggi selezionati all’interno del bando e tre in collaborazione con il Sapienza Short Film Fest saranno proiettati in tre blocchi separati nel pomeriggio del 30 e 31 maggio e del 2 giugno. Aprono la serata, alle ore 17:00 “Spettri” di Andrea Gatopoulos, e “Distinti saluti, Andrea Firenze”, corto d’animazione di Angelo Varano, entrambi selezionati dal bando, e “Looped Love” di Valerio Chicca, in collaborazione con il Sapienza Short Film Fest, ai quali si aggiungerà, alle ore 22:30, il progetto speciale extra bando “Change Your Planet” un corto documentario di Julia Bobkova che racconta l’esperienza, nella cittadina russa di Satka, dei due street artist Solo e Diamond.

Per la programmazione dedicata al teatro la serata è dedicata a due giovani artisti, per la seconda volta consecutiva selezionati all’interno del festival Alessia Giovanna Matrisciano con la tenerissima prima storia d’amore, fuori tempo massimo, di “Pollini” (ore 18:00) e Alessandro Blasioli che, dopo il successo del suo precedente spettacolo, di recente sbarcato a New York nel festival InScena!, torna con un nuovo monologo “DPR Web Sommerso”, questa volta incentrato sul mondo ambiguo e mutevole del Dark Web (ore 21:30). Fra i due spettacoli, alle ore 19:15 la performance live della cantautrice calabrese Rossana Camera, che porterà sul palco tutta l’espressività del suo dialetto d’origine, e lo spettacolo di danza in prima regionale “Taikokiat Shindo” di Masako Matsushita, prodotto da Kilowatt Festival/infinito srl (ore 20:15). Spettacolo che coniuga tradizione giapponese, danza, taiko e musica elettronica attraverso nuovi linguaggi e nuove tecnologie, Taikokiat Shindō accompagna lo spettatore nel mondo degli spiriti e degli esseri umani.

Notizie correlate